Le fiamme distruggono due auto nella notte. Entrambi gli incendi sono dolosi

I roghi sono stati appiccati a Uggiano la Chiesa e Caprarica di Lecce, a distanza di pochi minuti l'uno dall'altro. Nel primo caso è andata a fuoco la vettura di un ex impiegato in pensione, nel secondo quella di un operaio. In entrambi gli episodi sono intervenuti i pompieri e i carabinieri per le indagini

Foto di archivio

UGGIANO LA CHIESA – Sono due gli incendi dolosi, appiccati nella notte, ai danni di altrettante autovetture. Il primo episodio si è verificato a Uggiano la Chiesa, in via delle Mimose: alcuni individui hanno agito intorno alle due, e cosparso di liquido infiammabile la vettura intestata a un uomo del posto. Si tratta di 55enne incensurato, pensionato ed ex  dipendente della pubblica amministrazione.

Scorte le fiamme, la vittima si è rivolto al numero di pronto intervento. Sul posto, i vigili del fuoco del distaccamento di Maglie per domare il rogo ed effettuare il sopralluogo. Eseguite alla presenza dei carabinieri della stazione di Minervino di Lecce e dei colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Maglie, le verifiche hanno confermato la matrice dolosa dell’accaduto. Poco distante, infatti, è stata rinvenuta una bottiglia in plastica ancora intrisa di liquido infiammabile, poi sequestrata dagli inquirenti. Al momento, i motivi del gesto sembrerebbero essere maturati per dissidi di natura personale. Ma saranno le indagini a chiarirlo.

Poco dopo, anche un secondo mezzo è stato avvolto dalle fiamme. Una Fiat Punto, parcheggiata in via Oronzo Tiso, a Caprarica di Lecce, è stata praticamente distrutta. I vigili del fuoco, sopraggiunti per mettere in sicurezza l’isolato, dopo le operazioni di spegnimento, non hanno trovato contenitori sospetti. Ma gli inquirenti non sembrano nutrire dubbi sull’azione perpetrata da parte di qualcuno per colpire il proprietario: un operaio incensurato del luogo, di 54 anni. ‘attività investigativa è nelle mani dei carabinieri della stazione di Calimera, intervenuti assieme ai militari del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia leccese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

  • Cocaina e marijuana in casa: perquisizione dopo i pedinamenti, arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento