Tre incendi in poche ore: tra la notte e l’alba quattro mezzi colpiti dal fuoco

Gli episodi nel territorio di Galatina, nel centro abitato di Racale e a Castromediano: danni per svariate migliaia di euro. Le indagini sono nelle mani dei carabinieri

Foto di repertorio.

GALATINA - Tre incendi, di cui due certamente dolosi quattro veicoli distrutti. È il grave bilancio delle ore di fuoco che, tra la scorsa notte e l’alba, hanno costretto a diversi interventi i vigili del fuoco del comando provinciale. L’ultimo in ordine di tempo, peraltro di allcarata natura dolosa, è divampato alla periferia di Galatina, in contrada Duca. Intorno alle 5 e un quarto, infatti, piromani hanno dato alle fiamme due veicoli, una Fiat 500 e un Fiat Doblò, intestati allo stesso proprietario, un uomo incensurato del luogo.

Si tratta di un addestratore di cani, rientrato nel Salento da un paio d’anni. Le fiamme sono state domate, poco dopo, dai pompieri del distaccamento di Gallipoli fatti sopraggiungere dal malcapitato. Intanto i carabinieri della compagnia gallipolina, nelle cui mani si trovano ora le indagini, hanno già recuperato dei filmati e ascoltato la vittima del gesto per risalire ai responsabili e al motivo di tanto livore. Ma la notte di fuoco è cominciata alcune ore prima, quando anche altre due vetture sono state colpite da altrettanti roghi. Uno a Racale, sul viale che conduce alla stazione ferroviaria. Ad andare in fumo un'Audi A4, danneggiata soprattutto nella parte anteriore. I pompieri del distaccamento gallipolino hanno spento il fuoco ed eseguito i rilievi, ma non vi sono elementi certi, almeno per il momento, per confermare o smentire la matrice dolosa dell'episodio.

Soltanto le indagini da parte dei militari della compagnia locale potranno fare luce sull'accaduto, dopo l'ascolto del titolare del veicolo. Non vi sono invece dubbi sulla natura volontaria dell'incendio fatto divampare da qualcuno a  Castromediano di Cavallino, in via Luciano Sambati, una ventina di minuti dopo l‘una. Qui, ignoti hanno cosaprso di liquido infiammabile una Jeep Grand Cherokee e poi le hanno dato fuoco nella parte anteriore. Il fuoco ha anche coinvolto leggermente un secondo mezzo, parcheggiato da tempo e in stato di abbandono. I militari della stazione di Cavallino, sopraggiunti assieme ai "caschi rossi" per sopralluoghi e indagini, hanno recuperato e posto sotto sequestro una bottiglietta in plastica ancora intrisa di benzina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Fiamme e fumo sulla collina di Lido Conchiglie. Si sospetta l'origine dolosa

  • Rave nelle campagne, musica sparata per ore: sgomberati in circa 300

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento