Incendiate cinque auto: in fiamme anche quella della madre violenta

Lavoro incessante per i vigili del fuoco, tra mezzanotte e le 3. I mezzi sono stati colpiti in più punti del tacco: a Galatina, Palmariggi, Novoli, Campi Salentina e Leverano. Le forze dell'ordine hanno avviato le indagini

Il luogo dell'incendio avvenuto a Leverano

GALATINA - I vigili del fuoco del distaccamento di Maglie sono intervenuti in via Metauro, a Galatina, dove una Renault Twingo, poco prima delle due della notte, è andata a fuoco. Il mezzo, appartenente a D.P., una donna di 63 anni, era parcheggiato nei pressi di un'abitazione quando è divampato l'incendio, per cause che sono ancora sconosciute e sulle quali gli agenti di polizia del commissariato locale stanno investigando.lecceprima-7-12

E toccato ai carabinieri della compagnia di campi salentina intervenire a Leverano, dove la Fiat Idea di M.Z., un parrucchiere del posto, è rimasta carbonizzata a seguito di un rogo, scoppiato poco dopo le 3, che potrebbe essere stato provocato da un cortocircuito, sebbene non siano state escluse, al momento, anche altre ipotesi. Il veicolo si trovava parcheggiato al civico 19 di via Tito Livio, nei pressi dell'abitazione dell'uomo: anche la persiana della casa è stata parzialmente coinvolta.

Altre tre autovetture sono state date alle fiamme. Uno tra i più inquietanti episodi è avvenuto a Palmariggi,   intorno a mezzanotte. L'auto incendiata appartiene alla donna arrestata dai  militari dell'Arma di Maglie, nel giorno dell'Epifania, con l'accusa di aver ferito il figlio di appena nove anni, provocandogli lesioni alla testa a e al volto. In quell'occasione, peraltro, la madre della piccola vittima era stata anche trovata in possesso di un quantitativo  di eroina, nascosto nel cofano del veicolo.

I pompieri del comando provinciale sono stati costretti ad intervenire anche a Novoli, dove una Fiat Marea, station wagon, vecchio modello, appartenente al comandante della municipale del luogo, maresciallo Nunzio Farì.

I vigili del fuoco hanno giudicato accidentale la natura dell'incendio, ma il titolare del mezzo ha comunque sporto denuncia, dichiarando, tuttavia, di non nutrire sospetti. Alcuni minuti dopo l'una, inoltre, anche a Campi Salentina un altro episodio: la Fiat Stilo di un uomo di 47 anni, disoccupato del posto e noto alle forze dell'ordine per alcuni precedenti legati al mondo dello spaccio di stupefacenti, è stata danneggiata all'altezza della ruota dalle fiamme, appiccate da qualcuno. I carabinieri, intervenuti per raccogliere elementi utili, stanno indagando per chiarire le responsabilità e identificare l'autore del gesto.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

  • Fingono di scaricare birra appostati davanti ai “paninari”: militari catturano il ricercato

Torna su
LeccePrima è in caricamento