Notte di fuoco nel Salento: bruciano cinque veicoli e 100 quintali di grano

Due episodi, rispettivamente a Casarano e Leverano. Nel primo, in fumo due vetture in strada. Nel secondo, un deposito

L'autorimessa incendiata

CASARANO – Due incendi nella notte, con ogni probabilità dolosi, hanno provocato danni per centinaia di migliaia di euro. Si sono verificati a Casarano e a Leverano, colpendo rispettivamente dei veicoli parcheggiati in strada e quelli che si trovavano all’interno di un’autorimessa. Il primo episodio, poco prima delle 5, nel basso Salento, in via Sicilia. Una fiammata partita da un primo veicolo, una Mini One intestata a un uomo noto alle forze dell'ordine, ha interessato anche quello lasciato in sosta accanto. Il rogo, sulla cui natura si sta ora indagando (anche se vi sarebbero numerosi elementi che ricondurrebbero alla matrice dolosa) ha arrecato conseguenze anche alla facciata di un’abitazione. Le pareti esterne sono state infatti annerite dalle lingue di fuoco, ma fortunatamente senza danni strutturali.

Sono stati i vigili del fuoco di Ugento a intervenire per domare l’incendio. Al termine delle operazioni, sono stati eseguiti i rilievi, alla presenza dei carabinieri della compagnia locale. Le indagini sono tuttora in corso per stabilire la causa dell’episodio. La natura dolosa sembra essere, al momento,  quella più accreditata. Il proprietario della Mini, ascoltato dai militari dell'Arma diretti dal capitano Clemente Errico, ha dichiarato di non aver subito minacce di alcun tipo, nè altre forme intimidatorie. Gli inquirenti volgiono comunque vederci chiaro.

A Leverano, sempre nella notte, le fiamme partite dal motore a Gpl di una vettura si sono inoltre propagate anche ad altri due veicoli. L’incendio è scoppiato all’interno di un deposito agricolo, in via Otranto.  Il rogo sarebbe divampato sull’Audi A4, intestata a un 40enne ex titolare di un bar della zona, per poi coinvolgere un paio di mezzi da lavoro che si trovavano accanto. Il danno, però, ha riguardato anche altro: il fuoco ha incenerito 100 quintali di grano. Sono stati i proprietari a scorgere il fumo che fuoriusciva dal capannone, allertando il 115. Sul posto, i pompieri del distaccamento di Veglie per cercare di contenere le fiamme per tempo, prima che potessero devastare tutto. All’ispezione hanno anche preso parte i carabinieri della stazione locale assieme ai colleghi della compagnia di Campi Salentina, guidati dal capitano Alan Trucchi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Calimera: medico di base colpisce con calci e pugni un 87enne

  • "Assalto" all'ipermercato per le offerte pasquali: assembramenti, arrivano i carabinieri

  • Coronavirus, muore 40enne positivo. Stretta su Pasqua e Pasquetta: “Nessuna gita consentita”

  • Epidemia da Covid-19: cinque decessi in provincia di Lecce, 18 nuovi casi

  • Incendiano l’auto di un 33enne: ma le videocamere immortalano la scena

  • Puglia, crescita lenta: nel Salento dieci nuovi casi, tre i decessi

Torna su
LeccePrima è in caricamento