Emergenza incendi in tutto il Salento: colpito soprattutto il litorale ionico

Nel pomeriggio di Ferragosto sono una quindicina gli interventi effettuati dai vigili del fuoco. Il più vasto dei roghi a nord di Porto Cesareo

Foto di repertorio.

LECCE - L’emergenza degli incendi boschivi nel Salento non si “spegne”. Soltanto nel pomeriggio di Ferragosto, oltre quindici gli interventi ai quali sono stati costretti i vigili del fuoco dei vari reparti provinciali. Le raffiche di Maestrale delle ultime ore si sono infatti sommate alle temperature roventi e ai comportamenti irresponsabili di alcuni cittadini, soliti abbandonare mozziconi di sigarette non ancora spenti fra le sterpaglie.

L’evento che ha richiesto maggiore lavoro si è verificato sul litorale ionico, a nord di Porto Cesareo, dove sono stati scoperti ben quattro focolai: il fatto è dunque di natura dolosa. Una porzione di vegetazione che è andata in fumo dalle 15 fino a circa le 21,30. Un canneto, un oliveto e la pineta vicina sono stati infatti avvolti dalle fiamme, nel tratto che confina con il territorio della provincia di Taranto. Ben quattro squadre dei pompieri, accorse dal comando provinciale e dai distaccamenti locali, hanno raggiunto il punto interessato dalle rogo per contenere i danni alla vegetazione ed evitare conseguenze alle abitazioni della zona.

bc8a1281-498b-4198-b7d6-3f1f751f2e5d-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono in totale 14 gli ettari di piante divorate dal fuoco e poi bonificati dai caschi rossi, assieme al personale Arif (l'Agenzia regionale per le attività forestali e irrigue) e alla protezione civile. Lo stato di allerta resta alto nelle prossime ore anche per via del maxi incendio, divampato poche ore prima nella Baia di Orte, sul litorale idruntino. Il personale del 115 invita turisti e cittadini a comportamenti responsabili nei confronti dell’ambiente circostante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • Fermato per strada trema davanti ai carabinieri. In casa aveva marijuana

  • Droga e denaro a fiumi, i carabinieri fanno piazza pulita con tre arresti

Torna su
LeccePrima è in caricamento