Primi caldi nel Salento, torna il fenomeno dei roghi di sterpaglie

Due gli incendi, domati nel pomeriggio, entrambi non lontani dal litorale ionico: uno a Nardò, l’altro nei pressi di Porto Cesareo

Foto di archivio.

LECCE – Temperature quasi estive, oggi, nel Salento. Puntuale, assieme al sole, si ripresenta però anche il fenomeno degli incendi. Due i roghi che, nel primo pomeriggio, sono stati domati dai vigili del fuoco in provincia. Fortunatamente, in entrambi i casi, si è trattato di sterpaglie andate in fumo senza gravi conseguenze.

Il primo nelle campagne di Nardò, nei pressi del Villaggio Santa Rita, a pochi chilometri da Santa Maria al Bagno. I pompieri del distaccamento di Gallipoli sono sopraggiunti coi mezzi, dopo le segnalazioni giunte telefonicamente da alcuni automobilisti.

Un secondo intervento, poco dopo, anche tra Porto Cesareo e Leverano, dove è stato segnalato un altro rogo, sempre di piccola entità. Sul luogo, per domare il fuoco, i pompieri del distaccamento di Veglie, i quali hanno messo in sicurezza l’area, prima che le fiamme potessero raggiungere anche i veicoli.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Congedo: "Filobus ed estimi, due errori del centrodestra. Salvemini? Senza coraggio"

  • Cronaca

    Rogo divampa nella notte: distrutti due mezzi di una ditta edile

  • Attualità

    “Rocco Chinnici e la nascita del pool Antimafia”, l’iniziativa in ricordo di Falcone e Borsellino

  • Politica

    Vita nuova per i pendolari salentini: in arrivo i treni moderni e veloci di Fse

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento