Primi caldi nel Salento, torna il fenomeno dei roghi di sterpaglie

Due gli incendi, domati nel pomeriggio, entrambi non lontani dal litorale ionico: uno a Nardò, l’altro nei pressi di Porto Cesareo

Foto di archivio.

LECCE – Temperature quasi estive, oggi, nel Salento. Puntuale, assieme al sole, si ripresenta però anche il fenomeno degli incendi. Due i roghi che, nel primo pomeriggio, sono stati domati dai vigili del fuoco in provincia. Fortunatamente, in entrambi i casi, si è trattato di sterpaglie andate in fumo senza gravi conseguenze.

Il primo nelle campagne di Nardò, nei pressi del Villaggio Santa Rita, a pochi chilometri da Santa Maria al Bagno. I pompieri del distaccamento di Gallipoli sono sopraggiunti coi mezzi, dopo le segnalazioni giunte telefonicamente da alcuni automobilisti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un secondo intervento, poco dopo, anche tra Porto Cesareo e Leverano, dove è stato segnalato un altro rogo, sempre di piccola entità. Sul luogo, per domare il fuoco, i pompieri del distaccamento di Veglie, i quali hanno messo in sicurezza l’area, prima che le fiamme potessero raggiungere anche i veicoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Esce in bici e poi telefona alla famiglia: "Mi sono perso". Ore di ansia per un 80enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento