Secondo incendio in poche ore nel Salento: altri tre mezzi distrutti dal fuoco

L’episodio, forse di natura dolosa, una ventina di minuti dopo la mezzanotte, nel centro abitato di Alliste. Colpito anche l’infisso di un garage

Il luogo dell'incendio (Foto di Antonio

ALLISTE – A distanza di sole 24 ore, ennesimo incendio nel Salento. Si è verificato intorno a mezzanotte e 20 ad Alliste, in via Montegrappa. Le fiamme sono divampate in una strada del centro abitato piuttosto stretta e, partite da un veicolo, una Fiat 550, ne hanno coinvolte altre due: un altro modello identico e una Citroen Picasso. Tre in totale i mezzi distrutti, per un danno complessivo che si aggira attorno a svariate migliaia di euro, almeno 8mila.

Ma non è tutto. Esattamente come accaduto poche ore prima a Cutrofiano, dove si è  verificato un altro rogo della stessa portata, le lingue di fuoco hanno anche lievemente colpito il muro esterno del garage di un’abitazione, fortunatamente senza propagarsi oltre.5ca41505-8231-4535-9953-6cd4dc5e63e8-2

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli, sono anche intervenuti i carabinieri della Sezione radiomobile della compagnia di Casarano per le indagini, in collaborazione con i colleghi della stazione di Racale. Sconosciute, al momento, le cause dell'accaduto. La natura dolosa però, anche vista la modalità con cui il fuoco è attecchito, resta quella più accreditata.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • Come annaffiare le piante quando sei in vacanza

  • "Felice di essere con voi": Elisa super ospite del concertone della Taranta

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Perde il controllo dell’auto e si ribalta: un 27enne in Rianimazione

  • Autovelox su statali e provinciali: ridefiniti i tratti dove possono essere installati

  • Morto Giovanni Semeraro, il patron che ha portato il Lecce dentro il calcio moderno

  • Due incidenti: un 18enne in codice rosso e una giovane incinta al "Fazzi"

Torna su
LeccePrima è in caricamento