Due roghi in poche ore. Colpita Modus di un impiegato comunale e Lancia Y abbandonata

Le fiamme sono divampate poco prima delle 4 a Matino e hanno coinvolto il mezzo intestato a un 56enne del posto, dipendente presso il municipio. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli, anche i carabinieri. Nel pomeriggio, distrutto un veicolo inutilizzato, a Surbo

L'auto incendiata a Surbo

MATINO  -  Alle 3,53 della notte è giunta una richiesta di intervento alla sala operativa dei vigili del fuoco. Alcuni passanti hanno, infatti, notato una colonna di fumo al civico 17 di  via Luciano Manara, a Matino, dove erano appena scoppiate le fiamme attorno a un’autovettura.

I pompieri del distaccamento di Gallipoli hanno immediatamente raggiunto il punto indicato, per domare l’incendio che ha colpito una Renault Modus, senza fortunatamente coinvolgere gli altri mezzi parcheggiata lungo la strada. I danni arrecati all’autovettura, intestata a un impiegato comunale del municipio matinese, un 56enne, sono ancora in fase di quantificazione ma sono ingenti: il veicolo è completamente distrutto.

Sconosciute anche le cause dell’incendio, forse scoppiato a seguito di un cortocircuito. Questa la prima ipotesi avanzata dai pompieri, dopo il sopralluogo eseguito alla presenza dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano. Nessuna traccia di liquido infiammabile è stata rivenuta in zona, né la presenza di contenitori sospetti. Tutto sembrerebbe essere partito da un guasto che avrebbe poi provocato le fiamme.

Nel primo pomeriggio, intorno alle 15, inoltre, ha preso fuoco anche un'altra autovettura, questa volta a Surbo. Si tratta di una vecchia Lancia Y, che si trovava parcheggiata in Piazzale delle Poste. Il veicolo, intestato a un uomo del luogo, sarebbe rimasto inutilizzato da diversi mesi. Tanto che il proprietario ha ricevuto diversi verbali da parte degli agenti di polizia locale.

I vigili del fuoco del comando provinciale sono sopraggiunti per domare il rogo, che ha completamente danneggiato il veicolo. Le cause delle fiamme sarebbero imputabili al logorio stesso del motore ma non è possibile esclcudere anche il gesto di qualcuno che, forse infastidito da qualel'auto in sosta da troppo tempo, ha deciso di appiccare l'incendio. Dell'accaduto sono stati informati i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga ed estorsioni, maxi operazione della polizia: 72 ordinanze

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Riti di affiliazione mafiosa e mire del clan su concerti e bische. "La Scu è ancora viva"

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

Torna su
LeccePrima è in caricamento