Misterioso agguato nella notte, in fiamme l'auto di un commerciante

Un rogo ha avvolto le lamiere di una Lancia Y, parcheggiata per strada, accanto ad un secondo mezzo rimasto coinvolto. Sul luogo, tracce di liquido infiammabile non hanno lasciato spazio ai dubbi, sulla natura dolosa del gesto

Foto di repertorio (tutti i diritti riservati)

SAN CESARIO DI LECCE - Hanno approfittato del momento favorevole, e della strada deserta durante le ore notturne, per dare alle fiamme l'autovettura di un fruttivendolo 67enne di San Cesario di Lecce. Poco prima dell'alba, infatti, alcuni individui hanno cosparso la Lancia Y del commerciante di liquido infiammabile, per poi appiccare l'incendio prima di dileguarsi.

Le fiamme hanno distrutto la parte anteriore dell'autovettura, senza risparmiare un secondo mezzo, una Ford C Max, parcheggiato a pochi metri di distanza. Immediato, e necessario, l'intervento dei vigili del fuoco che, in collaborazione con i carabinieri della stazione locale, hanno ripristinato la normalità, dopo aver domato il rogo. Restano ancora da chiarire le cause del gesto che potrebbero, eventualmente, fornire indicazioni anche sui responsabili dell'accaduto. Meno sfocata, invece, la natura del gesto, inequivocabilmente di natura dolosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

  • Dopo il tamponamento continua la marcia verso casa senza una ruota

Torna su
LeccePrima è in caricamento