Un rogo nella notte: in fiamme la Fiat Panda di un 48enne

L’incendio intorno alle 3 e mezzo, nel centro abitato di Sannicola. La vettura di un disoccupato del luogo è andata in fiamme per cause che sono tuttora in fase di accertamento

Foto di repertorio

SANNICOLA - Fiamme nella notte, a Sannicola. Intorno alle 3 e mezzo, infatti, una Fiat Panda è andata in fumo in via Venezia, una traversa della centrale via Regina Elena. Per cause ancora in fase di accertamento, la vettura di un uomo del posto, un 48enne disoccupato e noto alle forze dell’ordine ha preso fuoco.

Sul posto, allertati dallo stesso proprietario, i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli. I pompieri hanno domato il rogo e scongiurato il pericolo di danni anche alle vettura parcheggiate in zona. Al sopralluogo hanno anche preso parte i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli, guidati dal capitano Francesco Battaglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari dell’Arma e i caschi rossi, però, non hanno rinvenuto nulla di sospetto attorno al veicolo. Il rogo potrebbe essere stato accidentale, così come doloso: nessuna pista è al momento escluso. Saranno le dichiarazioni del proprietario e la visione dei filmati delle videocamere a stabilire la verità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salvato in extremis dal suicidio, in mano un biglietto d'addio incompiuto

  • Estorsione ai bar e riciclaggio: oltre all'ex senatore, in manette militare salentino

  • Fra serra e casa una piccola fabbrica della marijuana: arrestato

  • Notte di fuoco: distrutte quattro auto e danni a negozi. Immortalato un uomo

  • Arrivi da fuori regione: 20mila entro domenica, uno su tre dalla Lombardia

  • “Nel grembo avevo suo figlio. Mi ha picchiata e stuprata”

Torna su
LeccePrima è in caricamento