Fuoco all'auto della ex, 43enne in manette. Colpiti altri due veicoli

Il rogo, che si è sviluppato in piazzale Cuneo, ha colpito prima un'Alfa 147 e poi una Citroen CX e una Ford Fiesta. Intorno alle 4 arrestato un uomo in applicazione della normativa "Codice rosso"

Le auto distrutte in Piazzale Cuneo.

LECCE – Nel cuore della notte le fiamme divampate in piazzale Cuneo hanno distrutto tre auto, ma il vero bersaglio era l'Alfa 147 di una donna. Ad appiccare il rogo, secondo gli agenti della squadra volanti della questura di Lecce, l'ex convivente: un uomo di 43 anni, G.G*., arrestato intorno alle 4 del mattino per danneggiamento e atti persecutori in applicazione della normativa nota come "codice rosso". 

L'incendio ha però seriamente danneggiato altri due mezzi: una Citroen Cx e una Ford Fiesta. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale per domare le fiamme ed evitare che si propagassero ad altri veicoli lasciati in sosta nei pressi di quelle colpite. L'uomo, dopo l'arresto, è stato condotto in carcere.

*Sono riportate solo le iniziali a tutela della privacy della vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Assunzioni in Sanitaservice: pubblicato il bando per 159 posti

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • "Mi sta picchiando". Viene fermato due volte poco prima dell'alba e arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento