Appiccano incendio al camion e al camper della ditta. Caccia ai responsabili

Nelle prossime ore potrebbero essere già identificati gli autori di un incendio doloso che, nella notte, ha distrutto due mezzi di proprietà di una società di servizi per l'intrattenimento di Novoli. Ingenti i danni, per un valore di decine di migliaia di euro. Si indaga sui possibili motivi di un simile gesto. Auto in fiamme anche a Cutrofiano

Uno dei due mezzi incendiati

NOVOLI – Non era neppure tanto tardi. Intorno alle 22,20, quando i malviventi hanno appiccato il fuoco,  qualcuno sarebbe potuto passare  in zona e notarli. Servendosi di liquido infiammabile, hanno dato alle fiamme sia un camion, sia un camper, entrambi  parcheggiati all’interno di un’area recintata a  Novoli, sulla via che conduce a Trepuzzi.

Entrambi i mezzi, all’esterno di un deposito rimasto fortunatamente intatto, sono stati carbonizzati dal rogo, sulla quale natura non vi sono stati dubbi sin dai primi istanti. Appartengono a una società specializzata in servizi audio-luce per l’intrattenimento, intestata a Francesco Epifani, imprenditore del luogo, ora ascoltato dai carabinieri della stazione locale e dai colleghi della compagnia di Campi Salentina, guidata dal maggiore Nicola Fasciano.

Sono stati i militari dell’Arma ad eseguire un sopralluogo, assieme ai vigili del fuoco del comando provinciale, intervenuti per spegnere l’incendio. Si scava ora tra i contatti professionali della vittima, per chiarire chi abbi potuto maturare tanto da livore, da fare ricorso a un gesto simile. I sospetti degli inquirenti sono tutti concentrati sugli ultimi contatti, dai quali non si può escludere la pista dell’estorsione.

Anche a Cutrofiano, inoltre, intorno all’una e venti della notte, è andata a fuoco una vettura. Le cause sono ancora da accertare delle fiamme che, scoppiate a Cutrofiano, hanno avvolto la Lancia Y di una casalinga di 60 anni, C.R.V., parcheggiata in piazza Unità d’Italia. I pompieri del distaccamento di Maglie hanno domato le fiamme, e messo in sicurezza la zona dove erano in sosta diversi altri mezzi. Dell’accaduto sono stati anche informati i carabinieri della stazione di Cutrofiano e della compagnia di Gallipoli, guidata dal capitano Michele Maselli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento