Scoppia il rogo nella notte. In fumo centinaia di balle di fieno e sacchi di grano

Le fiamme, divampate a partire dalla serata di ieri, hanno colpito un ex frantoio di Supersano, ora adibito a magazzino, e danneggiato gravemente la struttura. Sul posto, i carabinieri di Ruffano e Casarano, e i vigili del fuoco. Sconosciuta la natura dell’accaduto, non è esclusa alcuna pista

I vigili del fuoco (Foto di repertorio)

SUPERSANO – Le prime scintille sono comparse poco prima delle 20 di ieri. Le fiamme non si sono più fermate e hanno distrutto un ex frantoio, ora utilizzato come magazzino e fienile in via Casarano, a Supersano, nei pressi del cimitero comunale, appartenente a un 52enne proprietario di un noto agriturismo del posto.  Circa 120 balle d fieno, ma nel corso delle ore se ne potrebbero contare molte di più, sono andate a fuoco assieme a un centinaio di sacchi di grano.

Ad essere travolto dall’incendio, che si è protratto fino a questa mattina, anche un rimorchio e lo stesso capannone adibito a deposito. Sul posto, oltre ai carabinieri della stazione di Ruffano e dei collegh del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano, sono intervenuti i vigili del fuoco dei distaccamenti di Tricase, Gallipoli e di Maglie, i quali hanno lavorato per ore cercando di avere la meglio sulle quelle fiamme che, nonostante la pioggia incessante, non accennavano a concedere tregua.

Già nel corso della mattinata i pompieri hanno avviato più accurati sopralluoghi per verificare le condizioni dello stabile, che ora rischia di essere dichiarata inagibile, qualora fossero rinvenuti danni strutturali. Le indagini sul posto cercheranno anche di chiarire la natura dell'episodio, al momento sconosciuta. L’ammontare delle conseguenze, intanto, ancora in fase di quantificazione, è stimato attorno alle decine di migliaia di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sete post-pizza? Ecco il perché e come ovviare al problema

  • Paura in pieno giorno: tre esplosioni in pochi secondi. Sventrata una casa, fermato proprietario

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • Doppio blitz, armi nascoste e stupefacenti a chili: scattano le manette

  • “Salvato il soldato Paolo”, carabinieri salentini in prima linea nel trasferimento del generale

  • Scoppia una rissa, un 25enne ferito al setto nasale per aver chiamato la polizia

Torna su
LeccePrima è in caricamento