Incendio nella notte a San Foca, distrutta l'ambulanza del 118

Le fiamme hanno avvolto il mezzo, provocando l'esplosione delle due bombole di ossigendo di cui era dotato. Il boato ha svegliato i residenti della zona. Per fortuna nessun ferito ma solo danni alle struture

LECCE – Notte di fuoco e di paura a San Foca dove, poco dopo le 2, un incendio ha completamente distrutto l’ambulanza parcheggiata nei pressi del presidio di pronto soccorso della marina di Melendugno. Le fiamme in poco tempo hanno avvolto il mezzo dell’associazione di volontariato “Filìa Soccorso”, facendo esplodere le due bombole di ossigeno presenti all’interno dell’ambulanza. Due esplosioni hanno spezzato il silenzio di una tranquilla notte di fine estate, svegliando i residenti e i pochi turisti presenti nella località marina, squarciando a metà il mezzo.

Per fortuna le fiamme e le esplosioni non hanno provocato feriti, solo danni a due abitazioni vicine al luogo dov’era parcheggiata l’ambulanza. Sul posto, allertati dai residenti, sono arrivate due squadre dei vigili del fuoco, che hanno momentaneamente evacuato i residenti nelle immediate vicinanze del veicolo. Le fiamme sono state domate in pochi minuti e la zona è stata messa in sicurezza. Nell’incendio è stato distrutto anche un armadio di derivazione dell’Enel posto a ridosso dell’ambulanza, causando l'interruzione dell'erogazione di energia elettrica. I tecnici sono intervenuti per ripristinare il servizio.

Video: i vigili domano l'incendio

Sul posto i carabinieri della stazione di Melendugno, che hanno avviato le indagini per ricostruire cause e modalità di un incendio che avrebbe potuto avere cause ben più gravi. Al momento non si esclude nessuna ipotesi, anche se la dinamica e l’orario in cui si è sviluppato possono far pensare a un evento di natura dolosa.

Potrebbe interessarti

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • “Non lasciamo gli anziani soli in casa”: appello degli psicologi pugliesi

  • Il silenzio è una cura, fa bene a corpo e mente: ottimi motivi per tacere

I più letti della settimana

  • Tragico scontro tra auto e moto sulla litoranea ionica: muore 31enne

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Si torna a sparare in città: esplosi tre colpi di pistola contro un’auto

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

Torna su
LeccePrima è in caricamento