Inchiesta sul terminale di ricezione del gas, fissato l'esame dei tre periti

Il gip Cinzia Vergine ha convocato in aula per il 21 gennaio gli autori della perizia che ha escluso che al Prt di Melendugno si debba applicare la normativa Seveso

LECCE – Il giudice per le indagini preliminari Cinzia Vergine ha fissato per la mattina del 21 gennaio l’esame dei tre periti che, nell’ambito dell’incidente probatorio disposto, hanno escluso che al terminale di ricezione dei gasdotti Tap e Snam, previsto in territorio di Melendugno, debba essere applicata la normativa Seveso sul rischio di incidenti rilevanti. Gli esperti che saranno esaminati in aula sono i docenti universitari Fabrizio Bezzo, Davide Manca e Lionella Scazzosi.

Sulla questione la procura della Repubblica ha aperto un fascicolo, affidato al sostituto procuratore Valeria Farina Valaori, che vede iscritti nel registro degli indagati Clara Risso come legale rappresentante di Tap Italia, Michele Mario Elia in qualità di country manager e Gilberto Dialuce, direttore generale per la Sicurezza dell’approvvigionamento e Infrastrutture energetiche del ministero dello Sviluppo Economico, oltre alla stessa società.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’iniziativa giudiziaria era scaturita da un esposto presentato dai sindaci di Melendugno, Vernole, Castri di Lecce, Lizzanello, Martano, Zollino, Corigliano d’Otranto, Calimera e dal Comitato No Tap. Tra le parti offese anche la Regione Puglia e l’associazione Verdi Ambiente e Società.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Fermato per strada trema davanti ai carabinieri. In casa aveva marijuana

Torna su
LeccePrima è in caricamento