Cade mentre pittura doghe di legno, operaio con fratture in ospedale

L'incidente sul lavoro è avvenuto a Baia Verde. L'uomo è un dipendente della società che gestisce il ristorante Amamè

GALLIPOLI - E' stato ricoverato in ospedale, al "Vito Fazzi" di Lecce, un operaio di 42 anni nativo di Parabita, residente a Cutrofiano, che nel pomeriggio è caduto da un'altezza di circa 2 metri, mentre era al lavoro presso il ristorante Amamè di località Baia Verde, marina di Gallipoli.

L'uomo, che lavora per la stessa società che gestisce il locale, molto frequentato d'estate, era intento in lavori di pitturazione di alcune doghe di legno, quando, per cause in fase d'accertamento, ha perso l'equilibrio ed è caduto. 

Bene gli è andata, perché nell'impatto al suo si è "soltanto" fratturato polso e spalla sinistra. Non rimediando ferite letali. Trasportato in ospedale, in codice rosso, è stato visitato e ricoverato. La prognosi è di trenta giorni. Sul posto dell'incidente, su lungomare Galileo Galilei, sono intervenuti i carabinieri della compagnia locale e gli ispettori sanitari dello Spesal. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Congedo: "Filobus ed estimi, due errori del centrodestra. Salvemini? Senza coraggio"

  • Politica

    Fiorella: "Liberare il centro storico per pedoni e bici. Sgm va riprogettata"

  • Cronaca

    Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: indagati padre e zio

  • Cronaca

    Prete accusato di aver molestato una 13enne: caso chiuso

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento