Incidente mortale sulla Copertino-Leverano

Nell'impatto contro un autocarro ha perso la vita un giovane di 27 anni, di Copertino, Dario Negri, che viaggiava a bordo di una Yamaha. Dopo il tamponamento la moto è stata avvolta dalle fiamme

Un incidente stradale si è verificato questo pomeriggio, intorno alle 15.30, sulla provinciale Leveranno-Copertino. Nel tremendo impatto contro un autocarro ha perso la vita un giovane di 27 anni, di Copertino, Dario Negri, che viaggiava a bordo di una moto Yamaha.

Ancora da chiarire la dinamica dell'incidente. Durante la percorrenza della strada, il giovane sarebbe andato a urtare improvvisamente contro la parte posteriore sinistra di un autocarro Fiat Iveco, alla cui guida si trovava Raffaele Quarta, 27 anni, di Leveranno. In seguito al tamponamento la Yamaha si è incendiata, andando completamente distrutta. E per il giovane non c'è stato nulla da fare. A seguito del violento impatto Dario Negri è deceduto sul colpo. Inutili i soccorsi da parte dei sanitari del "118" che hanno cercato di prestare alla giovane vittima.

Sul luogo sono intervenuti i carabinieri della stazione di Leveranno, i quali hanno proceduto ai rilevamenti di rito e sequestrato i due mezzi coinvolti nell'incidente. Rimasto illeso il conducente dell'autocarro.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Uova: quante ne possiamo mangiare e come cucinarle

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Vino adulterato: undici arresti e quattro aziende sequestrate dal Nas

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Violento nubifragio sferza il Salento. Strade allagate, centri in tilt

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Frontale al rientro dal mare, donna di 38 anni grave in Rianimazione

  • Incendio nel parco di Punta Pizzo. Giallo sul ritrovamento di un cadavere

Torna su
LeccePrima è in caricamento