Alla guida "per scherzo", travolge lo zio in retromarcia e lo manda in ospedale

Il malcapitato al "Fazzi" con 30 giorni di prognosi. La nipote, 20enne, denunciata. Non aveva mai conseguito la patente

MARTANO – Travolto dalla sua stessa Ford. Perché alla guida c’era un altro. Anzi, un’altra. A lui ben nota. La nipote, 20enne. Che, per inciso, non ha mai conseguito la patente. Ha però voluto fare un tentativo non certo richiesto o incoraggiato. E gli esiti sono stati disastrosi. Zio in ospedale con fratture e auto danneggiata, dopo aver colpito un palo della luce.

Bene è anche andata alla vittima, un pensionato 63enne di Martano. Ha rischiato davvero grosso. La prognosi, infatti, è di trenta giorni, salvo complicazioni. E dopo un primo passaggio dall’ospedale di Scorrano, è stato condotto al “Vito Fazzi” di Lecce per ulteriori accertamenti.

Tutto è avvenuto ieri sera nel comune griko, in via Benedetto Croce. I carabinieri della stazione locale, arrivati sul posto per ricostruire la dinamica, non si sono però trovati sulla scena di un comune investimento. Dietro, infatti, c’era una storia un po’ più complicata.

Ebbene, la ragazza, che a quanto pare voleva solo fare uno scherzo, si è messa al volante dell’auto, con l’intenzione di accompagnare lo zio e la sua compagna a casa. “Adesso vi porto io”. Ma tentativo di avviare la Ford è stato a dir poco maldestro. L’auto aveva la retromarcia inserita. E il poveretto, che stava arrivando trafelato per far desistere la nipote, è rimasto travolto. Non solo. L’auto, fuori controllo, s’è schiantata pure contro un palo.

Gli operatori del 118, arrivati poco dopo, hanno condotto il malcapitato in ospedale con fratture multiple alle costole. E la ragazza, volente o nolente, è finita nei guai. Data la prognosi, si procede d’ufficio per lesioni personali colpose. Un’ulteriore denuncia, è poi arrivata per guida senza patente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • settimana

    L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Cronaca

    Morte sospetta di un detenuto salentino in Calabria: parte l’inchiesta. Due indagati

  • settimana

    A Lecce il numero uno della Tutela ambiente: riflettori su smaltimento dei pannelli e infiltrazioni mafiose

  • Cronaca

    Morte di Ivan Ciullo, nuova svolta. La procura riapre il caso per la terza volta

I più letti della settimana

  • Muore dopo aver messo al mondo il bimbo, aperta inchiesta per omicidio colposo

  • Li fanno accostare per un controllo e spuntano oltre 2 chili di marijuana

  • L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Ricerche lampo dopo la rapina nel discount: presi durante l’inseguimento

  • Trenta bombe a mano sulla spiaggia: scoperta casuale dopo la mareggiata

  • Strada 275, colpo di sonno e finisce contro un furgone: in tre in ospedale

Torna su
LeccePrima è in caricamento