L'auto centra l'altra all'incrocio e la solleva a mezz'aria, feriti due bambini

Spaventoso incidente nel rione Castromediano. In tre condotti in ospedale, ma non in condizioni gravi

CASTROMEDIANO – Tre feriti, che non dovrebbero essere particolarmente gravi, fra cui una bambina di 8 anni e su madre da una parte e un bambino di 10 anni dall’altra. Illeso, invece, il padre di quest’ultimo. E’ il bilancio di incidente decisamente scenografico avvenuto nel pomeriggio nel rione Castromediano di Cavallino, quasi al confine con il quartiere Leuca di Lecce, che ha coinvolto due diverse famiglie. Per tutti, un codice giallo per dinamica. Madre e figlia sono state condotte al pronto soccorso di Scorrano dagli operatori del 118 arrivati in ambulanza, il bambino di 10 anni a quello di Lecce. Suo padre, invece, ha rifiutato il trasporto.

La collisione ha riguardato una Peugeot 406 Peugeot 2008 all’incrocio fra le vie Galileo Galilei e Cosimo De Giorgi. Sembra che la 2008 viaggiasse su via Galilei in direzione di via Leuca, avendo uno stop, e che la 2008 stesse percorrendo via De Giorgi.

L’impatto frontale-laterale è stato talmente violento che la 406 è andata a finire con il cofano sotto la 2008, sollevandola, spingendola di lato e lasciandola sospesa a mezzaria, dopo che sono saltate pure porzioni di marciapiede. Tale la dinamica, con le auto incastrate, che è stato necessario l’arrivo dei vigili del fuoco con l’autogru. Per i rilievi, sono intervenuti gli agenti di polizia locale di Cavallino.  

L’incrocio in cui è avvenuto l’incidente è uno dei tanti che si segnalano per pericolosità in quel particolare punto del rione Castromediano. Tutti a raso, in vie strette, dove spesso si parcheggia a ridosso delle intersezioni, diminuendo sensibilmente la visibilità. Tanto che incidenti consumati o sfiorati, con brusche frenate e stridio di gomme, sono abbastanza frequenti. Lo sanno bene i residenti della zona.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento