Denunciati dopo l'incidente con le moto: uso di alcol e sostanze stupefacenti

I carabinieri di Otranto hanno deferito due giovani di Vernole coinvolti in un sinistro che si è verificato il 23 marzo, all'altezza di Frassanito

Foto di archivio.

OTRANTO - Due giovani, rimasti coinvolti sabato scorso in un incidente stradale, sono stati denunciati dai carabinieri per lesioni personali stradali gravi e per guida in stato di alterazione psicofisica sotto l'influenza di alcol e sostanze stupefacenti. 

Si tratta di D.L.P., di 30 anni e di S.M., di 23, entrambi residenti a Vernole, ma nati a Lecce. Il sinistro si è verificato intorno alle 17 sulla Provinciale 366 San Cataldo-Otranto, all'altezza della svolta per Frassanito, secondo una dinamica ancora in fase di accertamento. Il primo conducente era alla guida di una moto "Kawasaki", il secondo di una "Yamaha".  

Il 30enne ne è uscito illeso, mentre l'altro centauro ha rimediato una fattura. Traumi anche per i due passaggeri trasportati, rispettivamente di 23 e 24 anni, anch'essi residenti a Vernole. I feriti sono stati soccorsi e poi medicati negli ospedali di Scorrano e Lecce. Come da prassi, i conducenti sono stati sottoposti a prelievi emetici: i risultati sono stati positivi sia rispetto all'uso di alcol che di sostanze stupefacenti. Le due moto, seriamente danneggiate, sono state invece sottoposte a sequestro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Non solo sfrecciano a velocità folli, ma anche ubriachi e fatti. Siamo a posto. É iniziata la stagione

  • solo e soltanto incoscienza...il minimo che si possa dare è la distruzione delle loro patenti di guida e l'interdizione a vita di guidare qualsiasi veicolo, quindi anche la bici.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Intercettazioni su Marti, la Giunta della Camera dei deputati si tira fuori

  • Cronaca

    Furti dalla borsa e prelievi, badante infedele sottrae migliaia di euro

  • Cronaca

    Vetri in frantumi di notte: tentativo di furto o vandalismo? Al vaglio i filmati

  • settimana

    Torna il linguaggio mafioso a Parabita: minacce ai commissari e manifesti funebri al candidato

I più letti della settimana

  • Finisce con la Porsche nei campi: muore durante il ricovero giovane imprenditore

  • Accerchiata la masseria dello spaccio. E in una grotta, droga a volontà e un'arma

  • Troppo gravi le ferite, muore in ospedale 25enne ferito in un incidente stradale

  • Attendono il direttore, arrivano i carabinieri: banda colta sul fatto

  • Mercatone Uno, doccia fredda per 256: chiesto concordato preventivo

  • Cocaina, materiale esplosivo e arma in cassaforte: arresti e denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento