Perde il controllo dell'auto e si schianta sull'albero: in codice rosso

L'incidente nel pomeriggio di ieri sulla Casarano-Melissano. Trasportato in ospedale, al "Vito Fazzi", un uomo di 35 anni

CASARANO – Un uomo di 35 anni di Casarano è ricoverato dal tardo pomeriggio di ieri presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dov’è arrivato in codice rosso, a causa di un incidente avvenuto mentre era alla guida di un’Alfa.

Il grave episodio è avvenuto attorno alle 17,45 lungo la strada provinciale che collega Melissano a Casarano. Il primo ad accorgersi del sinistro, a causa del quale l’automobilista aveva poco prima perso il controllo, andando a collidere contro un albero in un fondo, è stato una guardia giurata dell’istituto di vigilanza Cosmopol che si trovava di pattuglia in zona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ stato proprio il vigilante a richiedere i primi soccorsi. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli, gli operatori del 118, i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Casarano e gli agenti di polizia locale, questi ultimi per i rilevi. L’uomo era rimasto incastrato fra le lamiere dell’autovettura. A estrarlo, sono stati i vigili del fuoco che hanno dovuto tagliare la carrozzeria. Poi, il volo in ospedale, a Lecce. E qui si trova ancora, ricoverato in prognosi riservata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Calimera: medico di base colpisce con calci e pugni un 87enne

  • "Assalto" all'ipermercato per le offerte pasquali: assembramenti, arrivano i carabinieri

  • Coronavirus, muore 40enne positivo. Stretta su Pasqua e Pasquetta: “Nessuna gita consentita”

  • Epidemia da Covid-19: cinque decessi in provincia di Lecce, 18 nuovi casi

  • Incendiano l’auto di un 33enne: ma le videocamere immortalano la scena

  • Puglia, crescita lenta: nel Salento dieci nuovi casi, tre i decessi

Torna su
LeccePrima è in caricamento