Tragico scontro tra una vettura e una moto: centauro 36enne perde la vita

Il sinistro nel primo pomeriggio, sulla circonvallazione di Aradeo. Ad avere la peggio, il conducente del mezzo a due ruote, che ha riportato lesioni fatali

La moto, recuperata dopo il tragico incidente.

ARADEO – Un violento incidente, nel primo pomeriggio, sulla circonvallazione di Aradeo, nei pressi dell'intersezione con via Santa Maria delle Nevi: il tragico bilancio è di un decesso e di un ferito. L’impatto, ancora dalle dinamiche poco chiare, si è verificato tra un’autovettura, condotta da un uomo e una moto. Quest'ultima è finita dritta contro un palo dell'illuminazione pubblica e si è rovesciata sull'asfalto. Ad avere la peggio, nel terribile urto tra i due mezzi, il centauro, Roberto Carratta, 36enne di Aradeo, ferito gravemente durante la caduta, è spirato poco dopo.

Sul luogo, per prestare i primi soccorsi, gli operatori del 118, giunti d’urgenza su richiesta dei passanti. Ma i sanitari hanno potuto fare ben poco per salvargli la vita: le lesioni riportate si sono rivelate infatti fatali. L'automobilista, un anziano del luogo alla guida di una Fiat 500,  è rimasto ferito, ma non sarebbe in pericolo. Sotto schock per l'accauto, sarà trasportato presso il pronto soccorso dell'ospedale di Gallipoli, per le cure del caso.

I rilievi sono nelle mani dei carabinieri del luogo, intervenuti assieme agli agenti di polizia locale della cittadina. I militari dell'Arma, intanto, hanno posto sotto sequestro entrambi i veicoli, così come previsto dalla normativa per i casi di omicidio stradale. La dinamica, però, potrà essere stabilita con certezza soltanto in un secondo momento, anche con l'ausilio delle testimoninanze di coloro che hanno assistito allo scontro. Da una prima, sommaria ricostruzione, la collisione sarebbe stata non frontale, ma laterale: il veicolo potrebbe aver tagliato la strada al centauro. Ma è un'ipotesi ancora tutta da verificare.

La salma della giovane vittima, che lascia una famiglia sconvolta e una comunità ancora incredula, è stata trasferita presso la camera mortuaria dell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce, in attesa dell'ispezione cadaverica da parte del medico legale. Lo stesso che, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, dovrà poi eseguire anche l'autopsia nel corso dei prossimi giorni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

Torna su
LeccePrima è in caricamento