Si schianta con l’auto su un muretto a secco: 33enne era ubriaco

L’incidente intorno alle 4 del mattino, nel territorio di Neviano. Il conducente, unico ferito, ne avrà per circa trenta giorni

Foto di repertorio

NEVIANO – Nel rincasare si schianta contro un muretto a secco: resta ferito, ma viene trovato positivo all’alcol test. Un 33enne di Aradeo è stato infatti soccorso la scorsa notte, sulla strada che collega Neviano a Seclì, dopo essere uscito fuori strada.

Intorno alle 4, l’uomo si trovava a bordo della propria auto assieme a una ragazza di 29 anni, sempre di Aradeo. Dopo la brusca sbandata, la vettura è andata a sbattere contro la recinzione, sul ciglio della strada.

Sul posto, gli operatori del 118: è stato accompagnato presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove è stato medicato e giudicato guaribile in 30 giorni. Sottoposto anche all’etilometro, però, è risultato positivo. I rilievi sono ora nelle mani dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli, sopraggiunti negli istanti successivi al sinistro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Il Lecce si ferma dopo quattro risultati utili: vince il Palermo per 2 a 1

  • Incidenti stradali

    Auto si ribalta nelle campagne, un ferito in prognosi riservata

  • Cronaca

    Cocaina e fiumi di denaro: perquisizioni in case e auto, tre arresti

  • Attualità

    Al Canzoniere Grecanico Salentino l'Oscar della world music: trionfo a Londra

I più letti della settimana

  • Ritenuti autori di un furto da 8mila euro: pestati e sequestrati dal branco

  • Cocaina, “erba” e fucili in casa: in manette un’insospettabile coppia

  • Cadono dalla gru nella ditta di distribuzione bevande: paura per due operai

  • Assalto con pistole e kalashnikov dentro Gls, colpo da oltre 24mila euro

  • Incidente sulla 613: tre auto coinvolte, una si ribalta. Si cerca un autocarro

  • Cocaina e fiumi di denaro: perquisizioni in case e auto, tre arresti

Torna su
LeccePrima è in caricamento