homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Fugge dal recinto e perde orientamento: cavallo travolto, due auto danneggiate

L'incidente nella notte, sulla via che collega Ugento a Taurisano: coinvolti tre ragazzi di 27 anni

Foto di repertorio

UGENTO – La parte anteriore dell’auto è distrutta, il secondo mezzo parzialmente danneggiato e il cavallo è morto durante l’impatto. E’ il bilancio di un singolare incidente avvenuto, intorno alle 2 della notte, nelle campagne di Ugento, sulla via che conduce a Taurisano. I tre individui coinvolti – i proprietari rispettivamente del cavallo, e dei due veicoli – sono tre coetanei del posto: hanno infatti tutti 27 anni, e sono stati accomunati da un episodio amaro, difficile da dimenticare.

L’esemplare equino, infatti, rinchiuso in un recinto a Taurisano, è riuscito a fuggire. Non la prima volta: una vicenda simile si era verificata in almeno un paio di altre occasioni. Ha percorso diversi chilometri e, con ogni probabilità, ha anche perso il senso dell’orientamento. Una Opel Astra, sopraggiunta mentre il cavallo galoppava per strada, non è riuscito infatti a scansarlo. L’animale è morto sul colpo, a causa delle gravi lesioni che ha riportato. Una seconda vettura, una Renault Clio, che proseguiva nel senso di marcia contrario, ha limitato i danni per questioni di secondi.

Sul posto sono stati fatti intervenire gli agenti di polizia del commissariato locale, e i veterinari dell’Azienda sanitaria locale. Il personale Asl ha constato il decesso e accertato che l’animale fosse dotato di regolare microchip, e ne ha predisposto lo smaltimento, così come previsto dalla legge. Danni civili, e lo stesso costo della rimozione della carcassa, saranno a carico del proprietario del cavallo. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • ma i riflessi di questi automobilisti dove sono?....come si fa a non vedere un cavallo???

    • Prima cosa non ci si aspetta mai di ritrovarsi un cavallo per strada e poi non immagini quante volte ho evitato un imbecille vestito di nero sul bordo strada di notte, solo per puro caso che non gli ho falciati specialmente una volta dopo una curva sulla collepasso - gallipoli e ti assicuro che non sono uno sbadato alla guida ( patente da 40 anni senza mai incidenti) Domanda: di chi sarebbe la colpa se avrei ucciso quell'Uomo?

  • ".. vicenda simile si era verificata in almeno un paio di altre occasioni“. Spero che almeno questa volta l'allevatore abbia preso coscienza e custodisca meglio i suoi cavalli .

  • Che dire povero cavallo ma usare prudenza sulla strada se fosse stato una persona ? eppure un cavallo è enorme

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Violento tamponamento, intera famiglia in ospedale: bimbo di 2 anni in Rianimazione

  • Cronaca

    Bimbi maltrattati in classe, finisce a giudizio un'insegnante di 51 anni

  • S.M. Leuca

    Peschereccio imbarca acqua e cola a picco. Tratti in salvo tre pescatori a largo di Leuca

  • Cronaca

    Notte dei piromani in Salento: fuoco a box, ai mezzi di un’azienda e 7 auto

I più letti della settimana

  • Il volo dallo scooter e la corsa in ospedale: paura per un 27enne

  • Si ribaltano di ritorno dal mare: illesi per miracolo due amici

  • Una Punto si rovescia su un fianco dopo l’urto: non vi è traccia del tir

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento