Impatto all'incrocio per San Ligorio, nulla da fare per un anziano 88enne

Giovanni Errico, di Lecce, è morto sul colpo. La sua auto sbalzata fuori strada. In ospedale il conducente dell'altro veicolo, un albanese 54enne

LECCE – Giovanni Errico, 88enne di Lecce, è morto sul colpo subito dopo l’impatto. I vigili del fuoco di Lecce l’hanno estratto dall’abitacolo e consegnato nelle mani degli operatori del 118, ma non c’erano ormai più speranze. L’anziano, nel primo pomeriggio di oggi, stando ai primi rilievi, è stato travolto da un’auto. E' successo all'incrocio fra via Roggerone e la provinciale Lecce-Frigole.

Erano circa le 14,30. Errico sembra che stesse uscendo da destra, da via Roggerone, alla guida di una  Hyundai Atos, quando è avvenuto l'impatto con una vecchia Palio Weekend condotta da un 54enne di origine albanese, che da Frigole si stava recando verso il capoluoogo. E’ stato il tipico impatto frontale-laterale. L’Atos dell’88enne, colpita dalla parte anteriore sul fianco sinistro, è stata sospinta fuori strada, finendo nella campagna, sul lato destro.

Sono stati richiesti i soccorsi e sul posto sono arrivati vigili del fuoco, 118, agenti di polizia locale per i rilievi. Per Errico non c’era più niente da fare, mentre l’albanese è stato trasportato in codice rosso, anche se cosciente, presso il “Vito Fazzi” di Lecce, dove è stato asottoposto ai test di rito, risultando negativo. Le due autovetture sono state sottoposte a sequestro.  

L'incrocio in cui è avvenuto l'incidente è particolarmente pericoloso e già in passato teatro di gravi incidenti. Fu proprio in questo punto, alla fine di luglio del 2015, che un operaio di ritorno dal turno di notte rimase vittima in scooter di un incidente mortale, dopo l'impatto con un furgone. 

"E' successo ancora"

"È successo ancora. Non possiamo accettarlo. L'ennesimo incidente sull'incrocio di via Roggerone è costata un'altra vita", commentano a caldo Mauro Giliberti, capo dell'opposizione in Consiglio comunale, Francesca Lubelli, Alessio Poso, Michelino Ricci e Salvatore Palano. "Un incrocio maledetto e pericoloso - aggiungono -, per il quale sono state fatte varie richieste di messa in sicurezza e segnalazioni agli enti competenti".

"Pertanto chiediamo ancora una volta, e sempre con spirito costruttivo, l'intervento congiunto delle istituzioni Comune e Provincia di Lecce, affinché venga convocato un tavolo tecnico per varare la migliore soluzione, al minor costo possibile, che garantisca un rallentamento della velocità in prossimità di questo incrocio. Un'intera estate - concludono - è trascorsa invano".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

Torna su
LeccePrima è in caricamento