Schianto fatale nel Cremonese, perde la vita un 26enne originario di Scorrano

Lavorava come operatore socio sanitario in una casa di riposo. Sul far del giorno la sua auto è finita fuori strada alle porte del capoluogo lombardo ed è andata a sbattere contro un albero

Foto di archivio.

SCORRANO - Sul far del giorno, in un incidente stradale nel Cremonese, è deceduto un salentino, Giovanni Maraschio, di 26 anni. L'auto sulla quale viaggiava è finita fuori strada nel tratto tra Cavatigozzi e Cremona, in direzione del capoluogo, lungo la provinciale Codognese .

I soccorritori si sono trovati davanti una situazione irreversibile: il corpo del giovane, originario di Scorrano, è rimasto incastrato tra le lamiere dopo che la sua Fiat Tipo si è schiantata contro un albero. I vigili del fuoco hanno faticato molto prima di venire a capo della situazione, ma purtroppo per il 26enne, operatore socio sanitario presso una casa di riposo di Castelvetro Piacentino, non c'è stato nulla da fare: si presume sia deceduto sul colpo.

Sul luogo del tragico incidente è intervenuta anche la polizia stradale. Per diverse ore il tratto stradale interessato dal sinistro è stato inibito alla circolazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • In primavera tornano le formiche: come combattere l'invasione in casa

  • Orrore in casa: tenta di dare fuoco alla moglie con liquido infiammabile

Torna su
LeccePrima è in caricamento