Scooter si scontra con auto del vigile: non assicurato e positivo a cannabis

Nei guai a Morciano di Leuca un giovane, dopo un impatto avvenuto con un mezzo comunale. I rilievi affidati ai carabinieri di Spongano

MORCIANO DI LEUCA – Lo scontro è avvenuto con un’autovettura della polizia locale. E per questo motivo, i rilievi hanno dovuto svolgerli i carabinieri della stazione di Spongano. A conti fatti, due feriti, per fortuna non gravi, ma guai in arrivo per il conducente di uno scooter: non solo non aveva l’assicurazione, ma è risultato positivo ai cannabonoidi. Da qui un segnalazione in Procura e il ritiro della patente.

L’incidente è avvenuto nelle scorse ore a Morciano di Leuca. Per cause in fase d’accertamento, un’autovettura Toyota Yaris di proprietà comunale e in uso alla polizia locale, condotta da un agente, e uno scooter Piaggio Beverly 500 guidato da un 26enne del posto, si sono scontrati in una via del paese. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118, che hanno trasportato entrambi  presso l’ospedale civile “Cardinale Panico” di Tricase.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I documenti di guida sono risultati quasi tutti in regola. Eccezion fatta per l’assicurazione dello scooter: n’era scoperto. Pertanto, è stato sequestrato. Da accertamenti, fra l’altro, è emerso per il 26enne la positività alla cannabis che ha comportato ulteriori sanzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Fiamme e fumo sulla collina di Lido Conchiglie. Si sospetta l'origine dolosa

  • Rave nelle campagne, musica sparata per ore: sgomberati in circa 300

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento