Fuori strada e si schianta contro il tronco di un ulivo, in codice rosso

Un 66enne di Surbo ferito sulla via per Torre Rinalda. Ha spiegato di aver sterzato per evitare un frontale con un'altra auto

SURBO – Un uomo di 66 anni di Surbo, G.F., è stato trasportato in codice rosso per dinamica presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, in seguito a un violento impatto avvenuto nel pomeriggio di oggi sulla strada provinciale che collega alla marina di Torre Rinalda. Erano circa le 16,30. L’uomo si trovava alla guida di un’autovettura station wagon ed era all’incirca al settimo chilometro della provinciale 93, nei pressi di Masseria Barriera, quando, all’improvviso, ha sbandato verso destra.

La sventura è stata che in quel punto, ai margini della strada, si trovava un grosso tronco di ulivo di circa 1 metro e 30 di altezza, tagliato a causa della Xylella e in parte nascosto dalla vegetazione circostante. L’urto è stato piuttosto forte, tanto che tutta la parte anteriore è andata distrutta. Alcuni automobilisti di passaggio si sono fermati a prestare soccorso e sono stati chiamati gli operatori del 118 e gli agenti di polizia locale di Surbo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questi ultimi, che si si sono occupati dei rilievi, la vittima del sinistro (dolorante, ma cosciente) ha dichiarato che la causa dello sbandamento è stata un’altra autovettura che, provenendo dal senso di marcia opposto, ovvero viaggiando da Torre Rinalda verso Surbo, avrebbe stretto troppo verso sua corsia, obbligandolo a spostarsi bruscamente per evitare un frontale. Il 66enne è stato poi condotto in ambulanza con codice rosso per dinamica, per sospetti traumi cranico e toracico. Le sue condizioni non dovrebbero comunque essere particolarmente gravi, tant'è che già in serata l'uomo è stato dimesso.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Esce in bici e poi telefona alla famiglia: "Mi sono perso". Ore di ansia per un 80enne

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

Torna su
LeccePrima è in caricamento