homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Scontro sul viale, la moto fa un volo di 20 metri: grave un 47enne

L'incidente fra una Honda e una Punto all'incrocio fra viale Giovanni Paolo II e via Lucca. L'uomo ha riportato lesioni interne e fratture

LECCE – Un grave incidente stradale è avvenuto ieri alla periferia di Lecce. L’ambulanza intervenuta è partita alla volta dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce in codice rosso (e non in giallo, come scritto nella precedente versione, Ndr). Le analisi nel pronto soccorso hanno poi evidenziato fratture al malleolo e a due vertebre, oltre a lesioni interne. E per questo Antonio Cafaro, 47enne di Lecce, è stato trasferito nel reparto di Chirurgia generale. La prognosi è riservata e le sue condizioni giudicate molto gravi.   

Cafaro, nella tarda mattinata di ieri, stava percorrendo viale Giovanni Paolo II con la sua moto Honda. Viaggiava in direzione del centro cittadino quando, all’altezza dell’incrocio con via Lucca, è avvenuta una collisione con una Fiat Punto. L’auto era condotta da una donna di 43 anni. L’impatto è avvenuto fra la ruota davanti della motocicletta e il paraurti anteriore sinistro dell’autovettura.

Tale la violenza, che la moto ha compiuto un vero e proprio balzo, terminando a circa 20 metri dal punto dell’urto. Il conducente è caduto malamente sull’asfalto, procurandosi le ferite su diverse parti del corpo. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che l’hanno trasportato in ospedale, mentre per i rilievi sono giunti gli agenti di polizia locale. La dinamica è piuttosto chiara nelle fasi essenziali, ma è comunque ancora in fase di studio perché si stanno valutando alcuni aspetti.

Per ora non vi sono contestazioni precise, ma va detto che se da un lato, chi si affaccia da via Lucca trova uno stop e deve quindi accordare la precedenza, dall’altro la polizia locale sta valutando anche la velocità con cui procedeva la moto. In aggiunta, va detto che viale Giovanni Paolo II, proprio in quel tratto, presenta ancora il manto sconnesso a causa dei recenti lavori ai condotti dell’Acquedotto pugliese con rifacimento provvisorio dell’asfalto. Entrambi i veicoli sono stati sottoposti a sequestro.  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      "Vedo i fantasmi". E distrugge l'abitazione appiccando le fiamme

    • Cronaca

      Contatore alterato per “risparmiare” 110mila euro in bolletta: denunciato barista

    • Cronaca

      Tenta uno scippo, ferisce una studentessa e rischia il linciaggio

    • Otranto

      Il veliero sequestrato è quello utilizzato per lo sbarco: in manette i due scafisti

    I più letti della settimana

    • Schianto fatale in moto in pieno centro. Perde la vita un centauro

    • Forte impatto, due auto capovolte: ferito rischia di perdere un braccio

    • Madonna stregata dal Salento? La cantante "avvistata" nel cuore di Lecce

    • Incidente da film d'azione: auto si sollevano nella sottovia

    • Uomo massacrato di calci e sprangate, poi battaglia con i poliziotti

    • La mattinata dei bimbi in fuga: uno scappa per un gatto, l'altro percorre chilometri

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento