Violento sinistro sulla statale: madre, padre e due bimbi in ospedale

Il sinistro intorno alle 17 del pomeriggio, all’altezza dell’uscita per Melissano e Felline. Uno dei componenti in codice rosso

Il punto in cui si è verificato il sinistro

MELISSANO – Violento scontro contro il guardrail e una famiglia finisce in ospedale. Un grave incidente si è verificato, nel pomeriggio di oggi, intorno alle 17, sulla strada statale 274, all’altezza dell’uscita per Felline e Melissano. In quattro – padre, madre e due figlioletti di due e sette anni– sono stati immediatamente soccorsi e affidati al 118. Ad estrarre i corpi dei feriti dalle lamiere, i vigili del fuoco.

Uno di loro, l'uomo alla guida di una Fiat Croma, è in condizioni maggiormente preoccupanti, tanto da essere stato accompagnato in codice rosso presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Si tratta di un 42enne di Acquarica del Capo il quale, fortunatamente, una volta giunto al pronto soccorso, ha visto migliorare il proprio quadro clinico.  Gli altri componenti della famiglia, invece, sono stati affidati alle cure del personale sanitario per lesioni da codice giallo e sono stati trasferiti in due presso l’ospedale “Sacro Cuore di Gesù” di Gallipoli,  sempre nel capoluogo salentino.IMG_6541-2

Nello specifico, nella Città Bella sono stati trasportati la donna di 34 anni e il bimbo più piccolo, a Lecce la bimba di 7 anni.  Sul posto,per i rilievi e per la ricostruzione della dinamica dell’incidente, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano. Stando alla prima ipotesi relativa alle fasi del sinistro, nel quale non sono rimasti coinvolti ulteriori veicoli, all'orgine dell'accaduto un probabile colpo di sonno del conducente. Si tratta soltanto di una delle possibilità, ora al vaglio dei militari dell'Arma.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sesso con il pm per avere vantaggi, l'avvocatessa sotto torchio per un'ora

  • Cronaca

    "Favori & Giustizia", il direttore generale dell'Asl Narracci respinge le accuse

  • Cronaca

    Il "sistema Arnesano" andava fermato, la denuncia dei suoi stessi colleghi

  • Attualità

    Più navette e 1350 parcheggi gratis nel week end, in centro si paga in sei festivi

I più letti della settimana

  • Sesso e regali per favori e processi: in arresto un pm, dirigenti sanitari e avvocata

  • Travolto da un’autovettura, un 62enne perde la vita davanti alla moglie

  • Ore di apprensione a Casarano: rintracciato di notte 22enne scomparso nel nulla

  • Bancarotta fraudolenta aggravata: quattro imprenditori in arresto

  • Inchiesta sesso&giustizia, Altavilla: “Triste pagina, ma indagine non è condanna”

  • Inchiesta "sesso & giustizia", il pm in carcere interrogato oltre un'ora

Torna su
LeccePrima è in caricamento