"Bar Rosso e Nero", nuova viabilità: da via Diaz con precedenza all'incrocio

L'assessore alla Mobilità, Marco De Matteis, ha deciso di provare, in tempi molto brevi, una soluzione "light" rispetto alla previsione di una rotatoria

L'incrocio di via Diaz con viale Gallipoli.

LECCE - Più che rompere il ghiaccio, l'assessore Marco De Matteis prova a estrarre la spada nella roccia, sperando di ritrovarsi nei panni di Artù. A un mese dalla prima riunione di giunta, l'esponente del governo cittadino è intenzionato a sciogliere uno dei nodi gordiani della mobilità leccese e lancia una soluzione sperimentale per risolvere il rebus dell'incrocio tra via Diaz, viale dell'Università e viale Gallipoli, comunemente noto come l'incrocio del bar Rosso e Nero. 

L'obiettivo è quello di tagliare di netto i tempi tecnici di attesa per la realizzazione di una rotatoria, opzione pronta a essere ripresa in considerazione qualora l'intervento studiato per l'immediato non dovesse essere proficuo. Ecco di cosa si tratta: chi arriva da viale dell'Università non potrà girare a sinistra - lo potranno fare solo i bus urbani attraverso una corsia sul lato destro delimitata da un cordolo  - e per portarsi su viale Gallipoli si dovrà proseguire e poi prendere svoltare a sinistra su via Cadorna e poi ancora su via Diaz. Da quest'ultima si potrà, esattamente come ora, proseguire dritti o svoltare in entrambe le direzioni, con diritto di precedenza. 

I veicoli provenienti da viale Gallipoli si arresteranno al segnale di stop, dando la precedenza a chi viene da via Diaz, e poi potranno girare a destra per immettersi su viale dell'Università oppure attraversare l'incrocio e, con diritto di precedenza rispetto a chi viene dall'altra corsia di viale dell'Università - dove ci sarà lo stop - svoltare a sinistra. Dal punto di vista delle risorse necessarie, questo intervento "light" vale circa 7mila euro per il cordolo, la segnaletica verticale orizzontale, gli occhi di gatto e tutto quanto il necessario, secondo il Codice della strada. Per realizzare la nuova viabilità ci vorranno solo pochi giorni e l'inizio dei lavori è previsto durante la prossima settimana. 

Quando tutto sarà pronto - ha assicurato l'assessore - agenti di polizia locale presidieranno l'incrocio per agevolare la metabolizzazione dei cambiamenti e se le cose dovessero filare lisce, non si esclude di consentire in un secondo momento la svolta su viale Gallipoli - proprio come, da subito, faranno i bus urbani - anche ai veicoli privati, così da evitare il giro da via Cadorna.

"Governare significa anche provare a trovare le soluzioni migliori con il minimo impatto sulla spesa - ha commentato De Matteis in un post -. Con quest’ottica stiamo intervenendo sull’incrocio del bar Rosso e Nero che da anni rappresenta un problema e anche un pericolo per la viabilità. Ho deciso di intervenire con un provvedimento sperimentale che ha come primo obbiettivo ottenere un netto miglioramento della viabilità cittadina a fronte di un impegno di spesa minimo. Se questa soluzione apparirà non adeguata e risulterà indispensabile una rotatoria la faremo. Questo provvedimento sperimentale non annulla la previsione di eventuali altri interventi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Sferra coltellata all'addome del barista: operato all'intestino, arrestato 47enne

  • Breve temporale, ma il fulmine si abbatte sulla casa: impianto elettrico fuori uso

  • Eroina, cocaina e marijuana: tre arresti, segnalati i due acquirenti

  • Salento in lutto per la perdita di Luigi Russo, protagonista di lotte per ambiente e diritti

  • Ruba offerte e collanina, poi urina sull’altare: denunciato dopo un controllo nel “compro oro”

Torna su
LeccePrima è in caricamento