Rubano slot-machine in pizzeria. Nella fuga sfondano auto dell’Arma: carabinieri feriti

Folle inseguimento, nella notte, tra Montesano Salentino e Ruffano. L'auto della banda, risultata rubata, è stata rintracciata

Foto di repertorio

MONTESANO SALENTINO – Rubano due slot-machine da una pizzeria, fuggono sull’auto rubata. Poi danneggiano quella dei carabinieri e feriscono due militari. Istanti di follia, nel cuore della notte, tra Montesano Salentino e Ruffano. Una banda di malviventi, infatti, dopo aver forzato la serratura della pizzeria “Corte dei sapori” in via Castiglione, nel primo comune, ha prelevato i due dispositivi per il gioco elettronico, contenenti un bottino ancora in fase di quantificazione.

Intorno alle 2 e mezzo, dopo aver caricato l’ingombrante refurtiva all’interno di una Fiat Croma di colore nero, che attraverso il numero di targa è risultata rubata pochi giorni prima a San Cassiano, i malviventi sono fuggiti in direzione di Miggiano. Ma i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Tricase, guidati dal tenente Alessandro Riglietti, erano già sulle loro tracce. I militari li hanno inseguiti, in una spericolata corsa nelle campagne buie dell’entroterra salentino. Ma i ladri, inseguiti a vista, hanno dato un colpo brusco di acceleratore per cercare di far perdere le proprie tracce.

Sono andati a finire in un vicolo cieco, nei campi. Per sfuggire ai militari, hanno ingranato la retromarcia finendo dritti sulla pattuglia dell’Arma. I carabinieri, rimasti feriti, sono stati in un secondo momento accompagnati in ospedale per controlli e medicati. I ladri hanno proseguito la loro corsa e sono riusciti a dileguarsi. La Croma, usata per il colpo e visibilmente danneggiata, è stata poi rinvenuta poco dopo nelle campagne di Ruffano. Ma la banda, prima di abbandonare il mezzo, ha evidentemente messo “in salvo” le due slot-machine. Di queste, infatti, non vi è più traccia.

Ma informazioni preziose potrebbero essere fornite dai filmati delle videocamere di sorveglianza installate all’esterno degli esercizi commerciali, nei pressi della pizzeria colpita. Il danno totale, ancora in fase di quantificazione, si aggira attorno a diverse migliaia di euro. Oltre a quelli arrecati alla trattoria, vi sono anche i danni provocati all’auto dell’Arma.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Ma se nelle scuole regna l'anarchia da parte degli pseudo studenti e i proff non denunciano neanche ai "dirigenti" (si fa per dire) tanto i dirigenti non intervengono ... di cosa ci meravigliamo se in Italia la legge tutela i trasgressori?

  • Paghiamo lo scotto di leggi varate in parlamento su iniziativa di gruppi radical-clericali, che non hanno mai rappresentato l'effettiva volontà del popolo italiano, nè tantomeno i reali interessi di quest'ultimo. Provate infatti a chiedere ad amici e conoscenti se condividono queste leggi e vedrete come la pensa un significativo campione, validamente rappresentativo della stragrande maggioranza degli italiani. Adesso effettivamente abbiamo raggiunto una "saturazione" di provvedimenti garantisti, che garantiscono solo i malfattori, ma non il generico cittadino italiano. Questo specifico episodio dimostra come le forze dell'ordine operano con armi spuntate, anzi totalmente disarmati, visto che non hanno usato le armi nemmeno in questa circostanza, dove la loro vita è stata veramente messa in pericolo. Mi chiedo infatti a che pro lo Stato debba spendere milioni di euro in armi individuali, se poi l'utilizzo di queste è sempre discutibile e puó dipendere dal giudizio di un Magistrato, le cui decisioni scaturiscono si da una applicazione della legge ma soprattutto da una sua interpretazione, con rischi annessi e connessi...

  • Sino a quando rimarrà una maggioranza parlamentare formata da ladri, non ci sarà nessuna autorizzazione a sparare e guai se, come nel caso del carabiniere condannato, se nell'arrestare il ladro si usa un eccesso di violenza. 

  • Checchi cambierebbe idea se si trovasse faccia a faccia con i ladri?? Secondo voi?? Noi lui direbbe:- prendetemi e legatemi sporcaccioniiii

  • A questa gente bisogna sparare o no!!!!!!!! Checchi Paone ieri sera diceva che non bisogna mai sparare ad un ladro........ Mamma mia ma dove andiamo a finire con questo sistema del laccio?

    • Puó darsi che ritrovandoseli in casa propria a minacciarlo e a derubarlo, probabilmente cambierebbe idea.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il soccorritore dell’automobilista si difende davanti al giudice: “Non l’ho violentata”

  • Cronaca

    Scomparso da domenica, estese le ricerche dell'uomo di 78 anni

  • Cronaca

    Blitz in casa, cocaina e marijuana nascosti in un contenitore sul terrazzo

  • Cronaca

    Omicidio di Gallipoli, inflitti 30 anni anche in Appello a "U Tannatu”

I più letti della settimana

  • Fa un incidente e chiede aiuto: il "soccorritore" tenta di stuprarla

  • Brucia e crolla capannone della ditta edile. Si temono danni per la salute

  • Vigilante si uccide con una pistola: secondo suicidio simile in poche ore

  • Misteriosa “rapina” a un corriere, scoperto l’autore: è la stessa vittima

  • Brillantante servito invece di acqua, ispezioni di Nas e Asl nel bar

  • Precipita dal tetto del capannone che voleva comprare, muore sul colpo

Torna su
LeccePrima è in caricamento