Investito da un’auto cade in un burrone profondo otto metri: giovane in Rianimazione

E’ accaduto dopo la mezzanotte sulla provinciale Lecce-Monteroni, all’altezza del campus universitario Ecotekne, a Lecce, dove sono intervenuti 118, vigili del fuoco e forze dell’ordine

LECCE - Un’auto ha travolto un giovane che nell’impatto è caduto in un burrone, facendo un volo di circa otto metri e ora, il ragazzo è nel reparto di Rianimazione dell’ospedale “Vito Fazzi”. L’episodio si è verificato poco dopo la mezzanotte, sulla provinciale che da Lecce porta a Monteroni, all’altezza del campus universitario Ecotekne.

Al volante del mezzo, una Renault Clio, c'era una donna sulla mezza età che, stando ai primi riscontri svolti dalle forze dell'ordine, dopo l'impatto, ha creduto di aver colpito un palo o un cane. Ma ha avuto paura, perché era da sola e la strada non era illuminata, così ha percorso gli ultimi 200 metri che le restavano per raggiungere casa, ha allertato il marito e con lui è tornata sul luogo dell'incidente. Qui l'amara scoperta: ad essere colpito non era stato un oggetto né un animale, ma un uomo.

Il malcapitato, Matthew Kikiri, un 30enne nigeriano, è arrivato in ospedale in stato di incoscienza, trasportato a sirene spiegate dai sanitari del 118, intervenuti sul posto con i vigili del fuoco, in seguito alle richieste di alcuni automobilisti che hanno assistito alla scena, alla polizia e ai carabinieri. Starà a questi ultimi accertare l'esatta dinamica del sinistro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sete post-pizza? Ecco il perché e come ovviare al problema

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

  • Doppio blitz, armi nascoste e stupefacenti a chili: scattano le manette

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Scoppia una rissa, un 25enne ferito al setto nasale per aver chiamato la polizia

Torna su
LeccePrima è in caricamento