Travolto dal treno all'altezza di Maglie, giovane grave in ospedale

E' successo a tarda ora sul passante. Vittima, un 22enne di Gioia del Colle. Era l'ultimo convoglio della sera. Il macchinista procedeva a bassa velocità, ma l'impatto è stato inevitabile. Si era allontanato dopo una lite

MAGLIE – Era con un gruppo di tre amici, di passaggio nel Salento, in questa calda estate. E con loro è sorta una lite animata. Fino a decidere di separarsi. Il gruppetto più nutrito da una parte, lui, da solo, dall’altra. Solo che un 22enne di Gioia del Colle, in provincia di Bari, ha scelto di allontanarsi seguendo la strada più pericolosa: quella ferrata, dove passano i treni delle Ferrovie Sud Est.

Perché l’abbia fatto, non è chiaro. Le conseguenze, però, sono state devastanti. L’ultimo convoglio della sera, partito pochi minuti prima dalla stazione ferroviaria di Maglie, l’ha travolto. Un impatto forse davvero inevitabile, nel buio della sera, e nonostante la bassa velocità. Il 22enne ha riportato diversi traumi. Il più grave di tutti, la perdita della mano destra. Troncata di netto.

Il grave incidente s’è verificato attorno alle 21,30 di ieri sul binario del passante ferroviario di Maglie. Il convoglio, che viaggia sulla linea Lecce-Gagliano del Capo, era partito alle 20,50 dal capoluogo e avrebeb raggiunto il Capo alle 22,22. All’improvviso, il macchinista s’è ritrovato di fronte la sagoma di una persona.

Stando a quanto ha  dichiarato poco dopo ai carabinieri, il giovane era seduto all'altezza dei binari, più probabilmente accanto. Ma prima che si fermasse in quella posizione, ha percorso una trentina di metri. Tanti ve ne sono dal punto in cui ha scavalcato un muretto, separandosi dagli amici, e quello in cui è stato colpito dal treno. Fatto appurato anche tramite la visione di una videocamera di sicurezza.  

Senza titolo-1-18-3

Il convoglio, come detto, procedeva a bassa velocità, ma il macchinista non è riuscito comunque a evitare l’impatto. Gli altri ragazzi, che si erano nel frattempo già allontanati, sono stati poi rintracciati e identificati dai carabinieri. Anche tramite loro, si è ricostruita parte della vicenda, di sicuro quella che ha scatenato la reazione del 22enne, fino alla decisione di andarsene.

Il ferito è stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce dagli operatori del 118. E’ qui ricoverato in prognosi riservata, ma non rischia la vita. Sul posto, oltre ai carabinieri dipendenti dalla compagnia di Maglie, anche i vigili del fuoco.

E’ intervenuta da Lecce pure la Sezione investigazioni scientifiche del Nucleo investigativo per i rilievi. Inizialmente, non era ancora chiaro quanto fosse successo e non si poteva trascurare alcuna ipotesi. Al termine degli accertamenti, la vicenda è stata però catalogata come incidente. 

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

Torna su
LeccePrima è in caricamento