Irrompe nella tabaccheria e si fa consegnare denaro, sigarette e valori

Rapina questa mattina a Seclì. Ad agire un uomo che è poi fuggito a bordo di un furgone guidato da un complice. A Porto Cesareo bomba carta contro l'abitazione di un pensionato, lievi i danni

LECCE – Ha approfittato della quiete e delle strade deserte di un Ferragosto afoso per fare irruzione nella tabaccheria e farsi consegnare 40 stecche di sigarette, mille e 600 euro e alcuni valori bollati per un valore da quantificare. E’ accaduto in mattinata, verso le 7.30 a Seclì, in piazzale stazione. Ad agire un uomo disarmato che è poi fuggito. Ad attenderlo, nei pressi della tabaccheria, un complice. I due si sono allontanati a bordo di un furgone, facendo perdere le proprie tracce. A caccia dei due rapinatori i carabinieri, che stanno raccogliendo tutti gli elementi utili alle indagini.

A Porto Cesareo, invece, la scorsa notte, poco dopo l'1.30, una bomba carta di piccole dimensioni è esplosa nei pressi dell'abitazione di un pensionato 82enne, originario del luogo ma residente al nord. L'ordigno, a bassissimo potenziale, ha solo annerito il muro nei pressi del cancello dell'abitazione. Indagini in corso dei carabinieri della compagnia di Campi Salentina e della stazione di Porto Cesareo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Furto di energia, truffa e fuoco agli scarti di potatura: arresto e 14 denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento