La carica dei 2.500: sale a Lecce la febbre del derby

S'è chiusa alle 19 la vendita dei biglietti per la gara di domani a Bari. Fino all'ultimo lunghe code per acquistare i tagliandi al prezzo di 13 euro e 50. Non solo giovani, ma anche papà con i figli

La febbre del derby sta contagiando la città. A poche ore dall'appuntamento calcistico che chiude il 2007 si avverte il fermento per la gara più attesa, quella che da sempre riveste significati anche extracalcistici e che mette davanti le due province "regine" del calcio in Puglia. In occasione di questa gara non vi sono state le misure restrittive che si temevano. L'Osservatorio nazionale per le manifestazioni sportive del Viminale, in una nota, pur facendo intendere il particolare "calore" della contesa, ha sancito la disposizione alla vendita di un solo tagliando a persona, strettamente nominale e non cedibile, al prezzo di 13 eur e 50. Di fatto, ha dato il via all'invasione dei due punti vendita principali della città, la "Clinica dell'Accendino", in viale Imperatore Adriano, e "Media World", sulla superstrada Lecce-Brindisi, e delle richieste nei punti del circuito TicketOne.

Le code in città sono durate fino alle 19 di questa sera, quando è terminata ufficialmente la distribuzione dei tagliandi per la Curva Sud, settore destinato ai sostenitori salentini. E l'afflusso, come previsto, in alcuni momenti della tre giorni di vendita è stata tale che in qualche caso, come in quello della "Clinica", s'è dovuto richiedere personale per uno speciale servizio d'ordine davanti all'ingresso, con tanto di cordolo divisorio per tenere in coda il pubblico. Proprio come allo stadio.

I tagliandi venduti dovrebbero ammontare a circa 2.300-2.500 pezzi, ma il dato potrebbe essere più alto, in considerazione dei tagliandi venduti al di fuori della provincia sul circuito Ticket One: molti salentini che risiedono fuori, prima di tornare nel Tacco d'Italia, faranno una "fermata speciale" a Bari. Tantissimi i giovani, ovviamente, ma non mancheranno anche i tifosi di vecchia data, molti dei quali si sono presentati presso i punti vendita con i figli più piccoli. Fra i tifosi d'eccezione, sembra certa la presenza anche del sindaco Paolo Perrone e dell'assessore allo Sport Massimo Alfarano. Tutto il Salento è già pronto per la contesa sportiva.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

Torna su
LeccePrima è in caricamento