Ladri in chiesa rubano pure la pianola. E c'è chi vuole il rubinetto della fontana

Due episodi un po' particolari, uno dei quali conclusosi con un arresto dei carabinieri, avvenuti fra Arnesano e Ugento

Foto di repertorio.

LECCE – Sarà forse un segnale di questi tempi cupi, ma è proprio vero che ormai si ruba qualsiasi cosa. Lo sanno bene ad Arnesano, dove qualcuno, di notte, è entrato nella chiesa di San Giovanni Battista, nel rione Riesci, forzando la porta d’ingresso. Un caso denunciato dal parroco presso la stazione dei carabinieri di Monteroni di Lecce.

Ebbene, una volta dentro, i ladri non si sono accontentati solo di una catenina d’oro, ma, visto che c’erano, hanno voluto anche portarsi dietro anche una tastiera elettronica Yamaha. Chissà se avranno davvero anche velleità artistiche da musicisti. Più facile, ovviamente, che preferiscano cercare qualche acquirente. Il danno non è comunque da poco: ammonta a circa 500 euro e non è assicurato.

I furti nelle chiese sono quasi all’ordine del giorno. Basti pensare al doppio colpo tentato poche settimane addietro a Leverano o alla banda specializzata proprio in questo tipo di furto, sgominata ai primi di marzo dai carabinieri. E non da meno sono i furti di metalli infissi, tubazioni, e via dicendo. Ma l'episodio che vede protagonista Renato Russo, 50enne di Ugento, finito nei guai nei giorni scorsi per furto aggravato (ai domiciliari), è stato a dir poco bizzarro.

Russo aveva deciso, infatti, di rubare il rubinetto d’ottone di una fontana pubblica del paese, in via Messapica. E c’era anche riuscito. Provocando, però – avrebbe dovuto immaginarlo – un violento gettito d’acqua che l’ha investito in pieno. Insomma, la cosa tutto poteva, tranne che passare inosservata. Tanto che i carabinieri della stazione locale, arrivati in pochi istanti, l’hanno sorpreso completamente bagnato. Il rubinetto gli è stato tolto di mano e riconsegnato al Comune. Lui, accompagnato in caserma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento