Ignoti appiccano le fiamme sui tappetini davanti a un bar del centro

Un vigilante si è accorto delle fiamme. Sul posto, davanti all'XL di via Sturzo, vigili del fuoco e carabinieri del Norm

LECCE – Il danno in sé è stato irrisorio, ma il gesto senz’altro inquietante. Erano circa le 3 di notte quando un vigilante della Fidelpol, di pattuglia in centro, passando in via Don Luigi Sturzo (non lontano da piazza Ludovico Ariosto) si è accorto di un incendio proprio davanti all’ingresso del bar XL, situato sotto gli archi di un condominio, accanto ad altre attività commerciali. Qualcuno doveva appena essere passato, lanciando del liquido infiammabile sui tappetini d’ingresso e poi innescando le fiamme.

E’ stato subito richiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Una squadra ha raggiunto di via Don Luigi Sturzo e ha spento le fiamme residue. A parte un leggero annerimento del muro e della saracinesca, non si sono registrati altri problemi. E se anche non fosse intervenuto nessuno, probabilmente le fiamme si sarebbero estinte da sole in poco tempo.

Sul posto si sono recanti anche i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile, che in mattinata cercheranno anche eventuali videocamere in zona. Resta da capire come inquadrare il gesto, se in un atto intimidatorio vero e proprio o più puramente vandalico, come poterebbe sembrare, considerando il modus operandi l’esiguità del danno. In ogni caso, il bar questa mattina è regolarmente al lavoro. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Tallonano la Punto, poi il colpo di pistola per far scendere la vittima

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

Torna su
LeccePrima è in caricamento