In fiamme di notte un'auto nella stessa zona di numerosi altri incendi

E' successo in via Pistoia, attorno alle 4. I vigili del fuoco sono arrivati subito, perché erano nelle vicinanze per un altro intervento, e hanno impedito che l'auto venisse distrutta. Al momento non si conoscono le cause

LECCE – E’ mistero sulle cause che hanno provocato un incendio alle 4 circa del mattino in via Pistoia, a Lecce, non lontano dalla chiesa di San Massimiliano Kolbe. In fiamme è finita una Fiat Punto. L’auto era parcheggiata regolarmente accanto a un marciapiede. E, se non è andata completamente distrutta, si deve anche a una circostanza fortuita: una squadra di vigili del fuoco del comando provinciale era già nelle vicinanze, a quell’ora, per un intervento in un palazzo dove si era bloccato un ascensore.

Così, appena sono arrivate le richieste d’intervento alla sala operativa per una vettura in fiamme, in pochi istanti i vigili sono arrivati sul posto e hanno impedito che il rogo si propagasse. E’ rimasta danneggiata, dunque, tutta la parte anteriore e si è infranto anche il parabrezza, ma le fiamme non hanno dovorato tutta la carrozzeria, come in altre circostanze. La Punto è di proprietà di una donna di 63 anni che abita nelle vicinanze, la quale non ha riferito dettagli particolari che possano far sospettare di qualcuno. Nessuno screzio, lite, minaccia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I vigili del fuoco, d’altro canto, al loro arrivo – che, come detto, è stato tempestivo - non hanno trovato alcun segno che possa ricondurre in modo chiaro a un atto doloso, né nell’aria si respirava odore di benzina. Al momento, dunque, le cause che hanno scatenato l’incendio restano da accertare. Certo, l’orario è più che sospetto e la zona stessa, quella fra via Pistoia e il vicino piazzale Cuneo, negli anni è stata interessata da innumerevoli episodi di incendi di autovetture. Ma, in questo caso, per ora non si può escludere il cortocircuito. Sul posto, per le indagini, sono intervenuti i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • Casi accertati: incremento di 120 in Puglia, 29 per la provincia di Lecce

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

Torna su
LeccePrima è in caricamento