Perquisizione in un'abitazione, spuntano marijuana e bilancino: arrestato

A Lecce i carabinieri hanno fermato un giovane di Maglie che condivideva l'appartamento con altri, estranei però ai fatti

LECCE – Una piccola indagine nata da qualche voce circolante, una richiesta al magistrato per una verifica e il riscontro. In quella casa, a Lecce, circolava marijuana e si presume per spaccio, vista la suddivisione di una parte della sostanza in varie bustine. Nei guai, però, non sono finiti tutti gli occupanti (tre, si dividevano l’affitto), ma solo uno: Antonio De Donatis, 20enne di Maglie.

Il giovane, nel capoluogo, pur non avendo un’occupazione, condivideva l’immobile con altri ragazzi, risultati però estranei ai fatti. Nelle loro stanze non c’era nulla e, comunque, lo stesso De Donatis s’è attribuito il possesso di tutta la sostanza e del resto.  L’arresto è stato eseguito dai carabinieri della Sezione radiomobile di Lecce. I quali hanno sequestrato 334,30 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e 230 euro. Il giovane è così rientrato a Maglie, dove ha la residenza, per scontare qui gli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Positivo a sostanze psicotrope, arrestato giovane che ha investito il belga

Torna su
LeccePrima è in caricamento