Notte folle in città, volano per aria anche transenne: feriti e denunce

Due distinti episodi quasi nello stesso momento provocati da un nigeriano armato di bastone in via Monteroni e un polacco in via Sagrado. Un agente contuso, un ghanese ferito a un occhio senza motivo e tanta paura

Nelle foto, le transenne di via Sagrado.

LECCE – Notte folle dentro Lecce, dove le volanti di polizia presenti sul territorio, pressoché alla stessa ora, si sono dovute dividere per gestire due situazioni al limite dell’assurdo, con soggetti che stavano dando in escandescenza per motivi inspiegabili.

Tutto è accaduto fra le 23 e le 23,30. La prima volante si è recata in via Monteroni, nel punto in cui la strada da angolo con via  Fermi, dove era stata segnalato un uomo armato di bastone. Lo stava brandendo contro i passanti. Per fortuna, senza colpire nessuno. L’uomo, un nigeriano di 25 anni, era in forte stato di agitazione. Non è stato facile bloccarlo e  disarmarlo.

Da controlli, è poi emerso che risultata ospite del Cara di Mineo, in provincia di Catania. Chissà come, era riuscito ad arrivare però a Lecce, senza qui avere una dimora. Non aveva assunto alcolici o stupefacenti. E’ risultato un soggetto con problemi di natura psichiatrica. Tanto da essere ricoverato presso l’ospedale “Ferrari” di Casarano per un trattamento sanitario obbligatorio.

Persino peggio è andata nel quartiere Leuca, dove, in via Sagrado, un polacco 35enne residente a Lecce, stava dando seri problemi al vicinato, scatenandosi in una furia inaudita, gettando a terra transenne posozionate per alcuni lavori, sradicato un palo della segnaletica stradale e colpendo al volto senza motivo un vicino di casa, ghanese di 44 anni, che ha riportato un grosso ematoma all’occhio.

Qui i poliziotti hanno avuto ancor più difficoltà a bloccarlo. Un agente ha riportato anche delle contusioni. Ma alla fine il 35enne è stato bloccato e  denunciato per danneggiamento,  oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Anche in questo caso, non risulta che avesse assunto delle sostanze. Ha motivato la sua rabbia cieca per la perdita recente di un amico. La vicenda ha provocato il panico in zona. E’ stata anche immortalata con un eloquente video e caricata sul gruppo Facebook “Vivere Lecce”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (26)

  • La polizia polacca è molto dura con gli atti di vandalismo, non credo sia una questione ideologica o razzista, un reato è un reato e vale per tutti, salentini e/o Italiani compresi. Un po’ più di durezza e certezza della pena e meno chiacchiere e sofismi, questo paese sta morendo sommerso dalle chiacchiere. Prima il rispetto delle regole, per tutti...

  • 3 notizie sopra un pazzo salentino ha rotto la gamba con un crick ad un altro perché PENSAVA che gli avesse rubato la macchina. La delinquenza non è questione di nazionalità, i numero che vedono gli stranieri delinquere più dei locali non si appartengono, sono di altre regioni. Qui residenti delinquono quanto e più degli stranieri, quindi inutile recitare la parte dei buoni cittadini ,e ripetere come pecore la parola buonista, (che oltretutto significa ben altra cosa sul vocabolario, ignoranti.). Non abbiamo i numeri per recitare la parte dei bravi cittadini disturbati dagli stranieri, poiché questa è terra di MAFIA. Mafia organizzata, ma anche mentalità mafiosa degli stessi cittadini. Abbiamo poco da parlare, assieme a loro andrebbero cacciati a calci anche la metà dei cittadini, tutti sugli stessi aerei. Non possiamo certo parlare noi.

    • Povero Salento, tanto bella la terra quanto ignorante la gente...che finaccia che ha fatto. Prima votano il partito della mafia per 25 anni e poi se la prendono per due disperati...

  • L'impunità di cui gode questa gentaglia è inaudita. Nei loro rispettivi paesi quando incrociano la polizia non alzano gli occhi da terra perché, ben che gli vada, le prendono di santa ragione. Qui da noi,nel paese dei balocchi, tutto è consentito grazie soprattutto ad atteggiamenti irresponsabili di politicanti d'accatto e di buona parte della popolazione propensa al "dialogo e all'accoglienza". Scommettiamo che qualche miserabile associazione di qualche genere si è già attivata per procurare assistenza legale a queste bestie? E poi il fantasma del quirinale parla di far west solo perché in un fatto specifico, uno, è rimasta coinvolta una zingara. Provi ogni tanto ad affacciarsi dalle finestre di casa ed uscire senza scorta, poi ne riparliamo.

    • ignorante, l'assistenza legale è garantita d'ufficio per tutti coloro che ne hanno necessità, è la legge.

  • Andrebbero immediatamente ammanettati,scortati, caricati sul primo volo utile e calati nel loro acepaese.In tal modo il rimpatrio sarebbe effice ed esemplare.Ma in Italia la legge e i buonisti sono clementi e loro continuano a delinquere.

  • Ah, quindi è colpa di Renzi, Minniti, Boschi, dei buonisti e dei comunisti se la Polonia è nell'UE? È sempre colpa loro se un ghanese si becca un pugno in un occhio da un cittadino comunitario (magari per essere intervenuto a calmarlo)? Colpa di costoro anche il fatto che un rifugiato sia psicopatico? C'avete grossi problemi.

    • Ospitali a casa tua che non hai alcun problema allora...

      • E' allora il piddì!1?!1

      • Chi? I polacchi (cittadini comunitari), i ghanesi regolari (come il soggetto in questione) o i nigeriani (aventi diritto alla protezione, sancita dall'articolo 1 della Convenzione del 1951)?

  • Mandateli a casa di Renzi e Boldrini e Saviano.

  • poche parole... a mio avviso dovrebbero risiedere in Italia solo stranieri che abbiano un regolare lavoro e permesso di soggiorno... tutta questa feccia dovrebbe tornare da dove è venuta!

    • Aumentiamo di livello, Io manderei fuori gli italiani senza un regolare lavoro

  • Colpa dei buonisti ipocriti, buonisti sulla pelle degli altri naturalmente. Ma la marea sta montando e nessuno la potrà fermare, nè i catto-Comunisti, nè lo spread.

    • Ma te vivi solo di frasi fatte?

      • Tu invece appartieni ad una minoranza di illusi, destinata a diventare sempre più minoranza, fino a divenire il “minimo essenziale”, che ogni specie vegetale o ANIMALE, conserva ai fini di una eventuale ma remota, mutazione dell’habitat...

        • Ahahhahhaha Vatti a leggere il significato di buonista così la prossima volta almeno sai che cosa scrivi! Comunque l'istruzione obbligatoria è garantita dalla costituzione, se non ne hai usufruito valuta di fare causa allo stato. Un bacione. PS io appartengo a quelli che credono che la feccia sta sia in Italia che fuori, e lo stesso vale per le persone oneste. Se tu non hai avuto modo di constatarlo forse dipende dal fatto che non sei mai uscito dal paese dove vivi, a danno del tuo accrescimento culturale. Provaci.

  • E po e poi c'e' anche chi difende sta gente , ma non si vergognano appena appena un po ?

    • E tu non ti vergogni dei salentini mafiosi che uccidono i giovani?

  • Grazie Renzi grazie Minniti grazie boschi grazie PD di tutti queste risorse per l'Italia.........

    • Hai dimenticato la Boldrini che in questi casi va sempre un casino

  • Strana coincidenza con l'eclissi. Gente lunatica...

  • Quanta melma abbiamo in Italia! Inalato di mente che riesce ad arrivare in Italia con un gommone???!

    • si dalla Polonia è un classico, gommone e poi gli ultimi metri col salvagente.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

  • Salute

    I salentini? Forti di cuore, ma consumano troppi farmaci per asma

  • Attualità

    Volo in elicottero: il disseccamento degli ulivi spaventa il ministro Centinaio

  • Cronaca

    Prigioniera in casa e minacciata di morte: inflitti due anni e mezzo al convivente

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento