Non gradisce il controllo e aggredisce gli agenti: fermato nigeriano

E' successo ieri mattina presso la stazione di Lecce. Due operatori della Polfer sono finiti in ospedale con alcune lievi lesioni

LECCE – Non ha gradito il controllo e s’è scagliato con violenza contro gli agenti di polizia ferroviaria, due dei quali hanno riportato traumi e contusioni per una prognosi di sette giorni, salvo complicazioni.

E’ finito così in arresto un nigeriano di 33 anni, Igbinedion Sunday. Il fatto è avvenuto ieri mattina, durante un servizio di scorta dei viaggiatori a bordo di un treno regionale che percorre la tratta Bari-Lecce.

Il nigeriano, che dal controllo della banca dati interforze è risultato soggetto noto, pare si sia infastidito alla richiesta dei documenti d’identità, reagendo in modo spropositato, cioè aggredendo fisicamente gli agenti della Polfer, con i quali ha ingaggiato una violenta colluttazione, inveendo con ingiurie e minacce.

Gli agenti sono riusciti alla fine a bloccare l’uomo, anche grazie all’aiuto di alcuni passeggeri presenti sul  treno, riportandolo alla calma e procedendo, poi, al suo arresto con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, minacce e danneggiamento. I due agenti sono stati in seguito medicati presso l’ospedale “Vito Fazzi”. Il nigeriano è stato condotto in carcere.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Ma lasciatelo delinquere in paxe questa risorsa

  • Scusate ma qualcosa non quadra: per un caso analogo ad otranto non è stato arrestato l'aggressore e in questo caso si. Spiegatemi

  • Credo che festeggerà la liberazione prima del 25 aprile... Cambiate le leggi!!

  • Quante ore rimarrà in carcere prima di continuare la sua vita da menefreghista nel nostro territorio?

  • a casa a casa. Gente che non rispetta le regole, deve essere rimandata nel proprio paese. E' una questione di rispetto della legge, non di religione, non di razzismo. Chi non rispetta la legge torna a casa sua, come succede a chiunque all'estero.

  • Avatar anonimo di John
    John

    Cervelli italiani in fuga e attrazione di intelligenze straniere: questo è il futuro roseo...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ferisce un 29enne a colpi di pistola per gelosia, rintracciato l'autore

  • Cronaca

    Lavori nel porto non a regola d'arte: lo scoglio resta danneggiato

  • Politica

    Analisi del voto: la lealtà degli elettorati premia l'intesa tra Salvemini e Delli Noci

  • Gallipoli

    Baraccopoli su lungomare Marconi, completato lo sgombero dell’area

I più letti della settimana

  • Dopo la tragedia, altri due incidenti in poche ore: muoiono un 40enne e una 35enne

  • Scontro frontale sulla strada per il mare: muore una donna, gravi marito e figlio

  • Serata di follia: entra nel negozio e appicca un incendio con benzina

  • In attesa in ospedale, si china e spunta pistola. In casa anche una carabina

  • Finti incidenti, ecco la tecnica: due testimonianze per prevenire la truffa

  • Giornalista già minacciata ritratta in una fossa. Il sindaco rieletto: “Non commento”

Torna su
LeccePrima è in caricamento