Non gradisce il controllo e aggredisce gli agenti: fermato nigeriano

E' successo ieri mattina presso la stazione di Lecce. Due operatori della Polfer sono finiti in ospedale con alcune lievi lesioni

LECCE – Non ha gradito il controllo e s’è scagliato con violenza contro gli agenti di polizia ferroviaria, due dei quali hanno riportato traumi e contusioni per una prognosi di sette giorni, salvo complicazioni.

E’ finito così in arresto un nigeriano di 33 anni, Igbinedion Sunday. Il fatto è avvenuto ieri mattina, durante un servizio di scorta dei viaggiatori a bordo di un treno regionale che percorre la tratta Bari-Lecce.

Il nigeriano, che dal controllo della banca dati interforze è risultato soggetto noto, pare si sia infastidito alla richiesta dei documenti d’identità, reagendo in modo spropositato, cioè aggredendo fisicamente gli agenti della Polfer, con i quali ha ingaggiato una violenta colluttazione, inveendo con ingiurie e minacce.

Gli agenti sono riusciti alla fine a bloccare l’uomo, anche grazie all’aiuto di alcuni passeggeri presenti sul  treno, riportandolo alla calma e procedendo, poi, al suo arresto con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, minacce e danneggiamento. I due agenti sono stati in seguito medicati presso l’ospedale “Vito Fazzi”. Il nigeriano è stato condotto in carcere.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Ma lasciatelo delinquere in paxe questa risorsa

  • Scusate ma qualcosa non quadra: per un caso analogo ad otranto non è stato arrestato l'aggressore e in questo caso si. Spiegatemi

  • Credo che festeggerà la liberazione prima del 25 aprile... Cambiate le leggi!!

  • Quante ore rimarrà in carcere prima di continuare la sua vita da menefreghista nel nostro territorio?

  • a casa a casa. Gente che non rispetta le regole, deve essere rimandata nel proprio paese. E' una questione di rispetto della legge, non di religione, non di razzismo. Chi non rispetta la legge torna a casa sua, come succede a chiunque all'estero.

  • Cervelli italiani in fuga e attrazione di intelligenze straniere: questo è il futuro roseo...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Posso scattarti delle foto? Ma è solo una scusa per molestarla. Arrestato

  • Cronaca

    Galleria Condò, Anas preme per terminare i lavori prima di agosto

  • Cronaca

    Rapinatore nel centro scommesse, in fuga con 3mila 500 euro

  • Cronaca

    Fermati con ordigni esplosivi modificati con chiodi, due restano in carcere

I più letti della settimana

  • Seguono le tracce lasciate dai ladri e trovano la refurtiva per 30mila euro

  • Colpito in pieno in bicicletta da un'auto, in ospedale in codice rosso

  • A spasso in auto nella 167 con una pistola nella cinta: bloccato 28enne

  • Falsi incidenti, sei indagati dopo segnalazione di compagnie assicurative

  • Agguato ai baresi, indagini in corso. Dimesso il tifoso ferito

  • In giro con i fari posteriori spenti, nel portabagagli oltre due chili di eroina

Torna su
LeccePrima è in caricamento