Violento scippo, coppia cade e si ferisce. Donna si frattura una gamba

Il grave episodio ieri pomeriggio in via Archita da Taranto, vicino all'ufficio postale di Santa Rosa. Sul posto 118 e polizia: 73enne ricoverata per essere sottoposta a intervento. Il marito dimesso con 5 giorni

LECCE – Stavano passeggiando in via Archita da Taranto ed erano all’altezza dell’ufficio postale del rione Santa Rosa di Lecce quando, all’improvviso, dalle loro spalle è sbucato un giovane. Le brutte intenzioni si sono palesate subito. Il malvivente, con particolare violenza, si è aggrappato alla cinghia della borsetta della donna, strattonando con tutta la forza. E resistendo anche al tentativo di soccorso del marito. Finendo per ferire entrambi. Lei, piuttosto seriamente. Nella caduta, ha riportato la frattura del perone.

Il grave episodio è avvenuto ieri pomeriggio, attorno alle 17. Vittime, una donna di 73 anni e il consorte, coetaneo. Hanno vissuto veri e propri attimi di terrore, di fronte alla foga di quel giovane che proprio non voleva saperne di mollare la presa. Lo scippatore deve aver evidentemente adocchiato la sua “preda” da lontano. Forse era in attesa da qualche minuto dei soggetti ideali da sopraffare. E non ha perso tempo. Da dietro, ha iniziato a tirare bruscamente la cinghia, fino a impossessarsi della sua borsetta. Purtroppo, la resistenza istintiva della donna e del marito, hanno finito per ritorcersi contro loro stessi. Sono caduti entrambi in maniera scomposta sul marciapiede. E, non certo interessato alle conseguenze arrecate ai malcapitati, il malvivente ne ha approfittato per fuggire, venendo “raccolto” da un’auto scura, di piccola cilindrata.

Si cerca un giovane sui 25 anni

Sul posto sono stati chiamati gli operatori del 118 e gli agenti di polizia delle volanti. Marito e moglie sono stati trasportati dalle ambulanze presso il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi”. Dopo tutti gli accertamenti, lei è stata ricoverata per essere sottoposta a un intervento chirurgico. La prognosi è di trenta giorni. Il marito, invece, dimesso con cinque giorni per alcune escoriazioni.

I poliziotti, invece, hanno raccolto tutte le indicazioni possibili. Lo scippatore è stato descritto, sommariamente, come un ragazzo attorno ai 25 anni di età. Non si sa molto altro, le vittime erano ancora sotto choc, ma potrebbero eventualmente tornare utili le varie videocamere della zona. Ivi comprese quelle dell’ufficio postale. Le ricerche dell’utilitaria, però, sono state vane.

Un altro episodio nelle vicinanze

Viste le modalità dell’azione, si può configurare in questo caso specifico il reato di rapina impropria. Mentre si procede per un tentativo di furto con destrezza a carico di ignoti per un altro episodio, recente, avvenuto pressappoco nella stessa zona a inizio dicembre. Si tratta dello scippo ai danni di una donna, fallito solo grazie all’intervento di un coraggioso cittadino.

E’ successo, in quel caso, in via Cosimo De Giorgi, nel rione Salesiani. Praticamente, sul versante opposto. Le due zone dove si sono verificati i casi sono divise da una sorta di cerniera verde, il campo “Montefusco” fra le vie Vecchia Frigole e Giammatteo, dove si trova la pista d’atletica del Coni. L'estrema vicinanza suggerisce che possa trattarsi degli stessi soggetti, i quali si dimostrano di sapersi muovere ben conoscendo il territorio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

Torna su
LeccePrima è in caricamento