Le dosi di coca per i clienti della "Lecce bene" nel coperchio del televisore

Antonio Davide Petrucelli, 28enne di Lecce, era ai domiciliari per spaccio, ma da qui continuava la sua redditizia attività

LECCE – La sua era una clientela variegata. Non solo soggetti noti alle forze dell’ordine, ma anche professionisti e commercianti della “Lecce bene”. E gli affari, Antonio Davide Petrucelli, 28enne, li conduceva direttamente da casa dei suoi genitori. Alternative non ne aveva, in fin dei conti, visto che lì confinato agli arresti domiciliari, dopo essere stato arrestato sempre per spaccio.

A fermarlo sono stati gli agenti di polizia della squadra mobile e delle volanti, che tenevano d’occhio quell’abitazione da diverso tempo, ormai. Tanto che, durante uno dei vari servizi di osservazione, hanno documentato uno scambio tra Petrucelli e un altro soggetto, che è stato poi fermato e segnalato come consumatore. Addosso aveva un involucro contenente 3,12 grammi di cocaina. Merce fresca d’acquisto.

Insomma, i poliziotti ci avevano visto giusto e, appena le condizioni operative lo hanno consentito, sono entrati in casa, per una perquisizione approfondita, durante la quale, in un locale situato nel terrazzo, che il giovane utilizzava come mansarda, sono state rinvenute e sequestrate quattordici dosi di cocaina per un totale di grammi 7,1, mille e 600 euro, soldi ritenuti provento dell’attività di spaccio, e diverso materiale per il confezionamento.

Particolare: le dosi di cocaina erano da 1 grammo e da mezzo grammo. E gli agenti hanno faticato a rinvenire la sostanza stupefacente poiché era stata ben nascosta nel coperchio del televisore. E, dunque, Petrucelli avrebbe approfittato proprio del beneficio degli arresti domiciliari per proseguire nella sua attività illecita, come se nulla fosse. Ma questa volta è finito dritto in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

Torna su
LeccePrima è in caricamento