Controllo in casa, nasconde eroina nelle mutande: finisce in carcere

Fermata una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine, Gianluca Stella, 30enne di Lecce. Trovati anche del denaro e hashish

LECCE – Finisce di nuovo nei guai per spaccio Gianluca Stella, 30enne leccese. Ad arrestarlo, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati i carabinieri della Sezione radiomobile di Lecce che l’hanno sorpreso dopo un controllo mirato in casa.

STELLA GIANLUCA CL. 1989-2Nutrendo il sospetto che potesse essersi rimesso in affari con gli stupefacenti, nella serata di lunedì hanno fatto un blitz scoprendo che l’uomo, peraltro già sottoposto all’affidamento in prova servizi sociali, aveva nascosto su di sé, praticamente fra le mutande, ben 119,55 grammi di eroina, nell’ovvia speranza che non fosse scoperto. Durante le perquisizione in casa, sono spuntati anche 1,75 grammi di hashish, materiale per il confezionamento, 185 euro in contanti. Stella è stato condotto in carcere a Lecce.

Stella era stato fermato già altre volte con stupefacenti. E non solo. L’ultimo arresto, prima di quello avvenuto a inizio settimana, risale al 2014. Quell’anno fu sorpreso dai militari della guardia di finanza, nel corso di un blitz mirato, non solo con quasi un chilo di marijuana e dosi di cocaina, ma anche refurtiva, un pugnale e ben due pistole. Scelse il rito abbreviato e fu condannato a quattro anni.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

Torna su
LeccePrima è in caricamento