Usava la vecchia casa cantoniera come quartier generale per lo spaccio

Arrestato un leccese. Trovati 17 grammi di eroina. I carabinieri per diverso tempo hanno osservato la sua attività di nascosto

LECCE – Sullo sfondo si sentiva il fischio dei treni delle Ferrovie del Sud Est in transito. Lì vicino c’è un passaggio a livello. E’ in questo contesto che avveniva un viavai molto sospetto, dietro al quale he i carabinieri della Sezione radiomobile di Lecce hanno scoperto uno smercio costante di eroina.

Era, dunque, in una zona di aperta campagna, fra binari, erba incolta e pietrisco, laddove muore Lecce e nasce il rione Castromediano di Cavallino, che Giuseppe Alessio Calcagnile, 35enne, leccese, aveva fatto il suo piccolo quartier generale. Abbastanza isolata, seppur molto vicina alle abitazioni che si affacciano su via Antonio dell’Abate e dintorni, da poter accogliere i “clienti”, senza destare troppi sospetti. O, almeno, così sperava.

In realtà, più volte è stato notato nel tempo entrare e uscire dalla vicina casa cantoniera ormai in disuso. Così, per diverso tempo, i militari si sono appostati, cercando di vederci un po’ più chiaro. E, al momento propizio, sono usciti allo scoperto, bloccandolo. E facendo un’accurata perquisizione. Fino a trovare 17 grammi di eroina, suddivida in una ventina di dosi. Più bilancino di precisione e materiale per confezionarle.

Fra i nascondigli usati da Calcagnile, c’era un muretto a secco. Bastava spostare qualche pietra, per estrarre la droga. Ma il suo ultimo giorno di “lavoro” è arrivato a stretto giro. I carabinieri l’hanno “licenziato”, sequestrandogli tutto e portandolo in carcere.

DROGA RMB LECCE-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

  • Dopo il tamponamento continua la marcia verso casa senza una ruota

Torna su
LeccePrima è in caricamento