Misterioso agguato: trans ferita al volto con colpi di pistola da softair

L'inquietante episodio è successo nella notte in via Vecchia Carmiano. Lesioni al naso e a una palpebra. Indaga la polizia. La 40enne soccorsa dal 118

Polizia in via Vecchia Carmiano (repertorio).

LECCE – L’auto si è accostata al ciglio del marciapiede. Poi, dal finestrino abbassato del lato passeggero è spuntata una mano armata. E sono partiti i colpi. Non meno di quattro, tutti indirizzati verso un’unica trans su tre in attesa di clientela. Colpi esplosi in pieno volto. Non con una pistola vera, altrimenti le conseguenze sarebbero state devastanti. Ma comunque con un’arma da softair, sufficiente, con i suoi piombini, a provocare lesioni anche piuttosto serie.

Misterioso e inquietante l’episodio avvenuto nella tarda serata a Lecce. Poco prima delle 23 due uomini che si trovavano all’interno di un’autovettura utilitaria, hanno messo a segno una sorta di agguato usando una pistola ad aria compressa nella zona di via Vecchia Carmiano, angolo via Vanvitelli. Area del quartiere Rudiae Ferrovia nota per la presenza di prostitute, al calar del sole, e per questo spesso oggetto di controlli delle forze dell’ordine.

Solo che nella notte le volanti di polizia sono arrivate in zona per un’aggressione ancora difficile da inquadrare. Un gesto mirato? Una pericolosa bravata? Le indagini sono appena iniziate e al momento nessuna pista si può escludere.  

Vittima della furia dei due ignoti è stata una trans 40enne di Lecce. Accanto ve n’era altre due, ma è stata lei l’unico bersaglio dei piombini. A premere il grilletto, come già riferito, il passeggero dell’autovettura. La 40enne non ha fatto a tempo a scansarsi o a riparare il volto con le mani. E alcuni piombini hanno colpito naso, rimasto gonfio per il violento contraccolpo e dal quale ha iniziato a uscire sangue, e palpebra dell’occhio sinistro, lacerata.

Poi, l’utilitaria, al momento non meglio identificata, s’è subito volatilizzata. E’ stata chiamata la polizia e sul posto sono arrivate le volanti. Gli stessi agenti hanno richiesto l’intervento del 118. Gli operatori hanno visitato la trans sul posto e poi l’hanno portata in ospedale per i primi accertamenti e il ricovero. Al momento la progosi è riservata. E' rimasto un corpo estraneo nel naso. Mentre le ricerche degli aggressori sono state infruttuose. E per ora resta il mistero anche sul movente.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • È osceno che in città queste persone si prostituiscano... E l'amministrazione cosa fa???

  • Ma erano in 3, e nessuno dei 3 è riuscito a prendere la targa ? Mha mi sembra un po’ strana come cosa... io penso per dei conti in sospeso...

  • Bisognerebbe a questo punto sentire le due campane (intendo anche la versione dello sparatore..).

  • Forse sarebbe il caso di consentire a chi esercita questa non bella professione di farlo all'interno di una casa controllata e regolamentata. La strada è pericolosa ed oscena per tutti.

    • Le scelte di vita e di professioni altrui anche se opinabili vanno rispettate. Anche fare il becchino esumatore non è una bella professione ma comunque è necessaria questa figura lavorativa e va rispettata come tutte le scelte di condurre la propria vita. Daccordo sull' ipotesi di apertura delle case chiuse......lontano da sguardi schifati di perbenisti e bigotti....che tra l 'altro sono proprio coloro che alimentano quel tipo di mercato.

      • Posto che, il becchino svolge un lavoro dignitoso, ma soprattutto onesto legale e regolarmente tassato, posso autodefinirmi "perbenista" probabilmente, bigotto non lo so, ma sicuramente non vado a puttane. Quindi la tua tesi assolutista e certa, frutto di chi crede di possedere il sapere assoluto, è invece errata.

    • Possibilmente fuori città. Ti immagini il via-vai di "clienti" dall'appartamento affianco al proprio?

  • Se si parla di ferite che hanno addirittura sanguinato non si trattava di pistola da softair bensì di una pistola ad aria (c02) compressa di libera vendita (infatti quelle sparano piombini o pallini in acciaio, mentre quelle da softair sparano pallini in plastica e hanno una potenza sotto un joule quindi non avrebbe provocato tali ferite). Ma apparte questo, una cosa è certa: il teppismo è sempre più diffuso nelle nostre cittadine. Mi aguro che venga scoperto quanto prima chi è stato l'autore del folle gesto e punito come merita!

    • Giusta precisazione. Ci sono migliaia di persone che fanno Softair con armi giocattolo di potenza non superiore ad un Joule. È uno Sport divertente, assolutamente innocuo e che non fa male a nessuno. In merito all’esercizio della prostituzione, l’Italia aveva delle ottime leggi che regolamentavano questa delicata materia, poi delle baciapile puritane e fanatiche promossero la legge Merlin e fu un clerical disastro!

      • Si esatto. Essendo esperto in materia ho voluto fare la precisazione. Anche perchè con un po' di lavoro da parte della polizia, e con un pizzico di fortuna si potrebbe anche risalire all'arma usata per sparare proprio perchè non si tratta di arma softair (giocattolo assolutamente) ma di un'arma probabilmente cal 4,5 (le più comuni anche se ci sono cal 5,5 anche) di libera vendita ma a tutti gli effetti denomitata arma a modesta capacità offensiva, acquistabile solo presso le armerie presentando un valido documento di identità che attesti la maggiore età. Per quanto riguarda le leggi italiane, meglio non pronunciarci, altrimenti facciamo "sangu acidu" e basta!

  • Sarà stato qualcuno di vedere tutto questo schifo in giro per le strade della città e siccome il sindaco fa poco e le forze dell'ordine hanno le mani legate, avrà deciso di fare da sé.

    • praticamente è sempre colpa del sindaco, vabbè. ma quandu bbu passa? cosi per curiosità

  • Avatar anonimo di Toccuuuuuu Ragazzi
    Toccuuuuuu Ragazzi

    Solo un termine può descrivere l'autore del gesto :IDIOTA

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Cronaca

    Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Politica

    Scintille in centro: solidarietà dalla sinistra, parole dure dalla destra

  • Politica

    Pizzarotti, il dissidente del M5S che ha conquistato Parma punta sull'Europa

I più letti della settimana

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Assalto al furgone portavalori partito da Lecce: esplosi colpi di Kalashnikov

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Perde il controllo, schianto sul muro: muore un uomo di 58 anni

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento