Leccese ubriaco trapiantato a Milano ai poliziotti: "Terroni ignoranti"

Un 40enne fermato dagli agenti per un controllo ha anche mollato una testata contro il vetro dello sportello dell'auto di pattuglia. Non voleva sottoporsi al test dell'alcool e fornire le sue generalità. Lancia Y sequestrata

Foto di repertorio.

LECCE – “Se nu te scerri mai delle radici ca tieni rispetti puru quiddre delli paisi lontani”. Suggerimento come eventuale pena: fargli ascoltare in loop questo successo dei Sud Sound System per ore e ore. Sì, perché sentirsi definire “terroni ignoranti” da qualcuno suona già molto sgradevole. Se poi a pronunciare le parole è un 40enne residente a Milano, che ha dimenticato di portare impresso sulla carta d’identità il luogo di nascita, Lecce, è a dir poco grottesco. E doppiamente offensivo.

E’ successo davvero, la notte scorsa, nella "sua" Lecce. Un uomo smemorato dei proprio natali (sarà stato per il troppo alcool) è stato fermato dagli agenti di una volante di polizia mentre era alla guida di una Lancia Y. Si trovava tra via Fermi e via Monteroni e l’andamento della vettura non era proprio lineare. Come se lo stesso serbatoio avesse trangugiato birra.

I poliziotti hanno deciso di fare un controllo, ma il conducente è parso molto contrariato. Evidente lo stato di ebbrezza alcolica, e la zaffata dell’alito ha accompagnato le parole indirizzate ai poliziotti: “Terroni ignoranti”. Rifiutandosi di esibire i documenti. E già, forse si stava ricordando proprio in quel momento di avere anch’egli origini leccesi. A quel punto, rifiuto per rifiuto, ha declinato anche l’invito a sottoporsi al test dell’alcol. Il modo di declinare l’invito è stato peraltro molto esplicito: una violenta testata contro il vetro di una portiera della volante, che ha avuto come effetto quello di procurargli un taglio sull’arcata sopraccigliare.

A quel punto, gli operatori sono aumentati. Oltre ai poliziotti, sono arrivati anche i sanitari del 118, per medicarlo e somministrargli un calmante. La Lancia Y, nel frattempo, è stata sequestrata e l’uomo denunciato per  oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto di declinare le proprie generalità e rifiuto di sottoporsi all’accertamento sullo stato di ebrezza alcolica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

Torna su
LeccePrima è in caricamento