Leccese ubriaco trapiantato a Milano ai poliziotti: "Terroni ignoranti"

Un 40enne fermato dagli agenti per un controllo ha anche mollato una testata contro il vetro dello sportello dell'auto di pattuglia. Non voleva sottoporsi al test dell'alcool e fornire le sue generalità. Lancia Y sequestrata

Foto di repertorio.

LECCE – “Se nu te scerri mai delle radici ca tieni rispetti puru quiddre delli paisi lontani”. Suggerimento come eventuale pena: fargli ascoltare in loop questo successo dei Sud Sound System per ore e ore. Sì, perché sentirsi definire “terroni ignoranti” da qualcuno suona già molto sgradevole. Se poi a pronunciare le parole è un 40enne residente a Milano, che ha dimenticato di portare impresso sulla carta d’identità il luogo di nascita, Lecce, è a dir poco grottesco. E doppiamente offensivo.

E’ successo davvero, la notte scorsa, nella "sua" Lecce. Un uomo smemorato dei proprio natali (sarà stato per il troppo alcool) è stato fermato dagli agenti di una volante di polizia mentre era alla guida di una Lancia Y. Si trovava tra via Fermi e via Monteroni e l’andamento della vettura non era proprio lineare. Come se lo stesso serbatoio avesse trangugiato birra.

I poliziotti hanno deciso di fare un controllo, ma il conducente è parso molto contrariato. Evidente lo stato di ebbrezza alcolica, e la zaffata dell’alito ha accompagnato le parole indirizzate ai poliziotti: “Terroni ignoranti”. Rifiutandosi di esibire i documenti. E già, forse si stava ricordando proprio in quel momento di avere anch’egli origini leccesi. A quel punto, rifiuto per rifiuto, ha declinato anche l’invito a sottoporsi al test dell’alcol. Il modo di declinare l’invito è stato peraltro molto esplicito: una violenta testata contro il vetro di una portiera della volante, che ha avuto come effetto quello di procurargli un taglio sull’arcata sopraccigliare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto, gli operatori sono aumentati. Oltre ai poliziotti, sono arrivati anche i sanitari del 118, per medicarlo e somministrargli un calmante. La Lancia Y, nel frattempo, è stata sequestrata e l’uomo denunciato per  oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto di declinare le proprie generalità e rifiuto di sottoporsi all’accertamento sullo stato di ebrezza alcolica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Salvato in extremis dal suicidio, in mano un biglietto d'addio incompiuto

  • Fra serra e casa una piccola fabbrica della marijuana: arrestato

  • Tenta rapina nel market, ma il cassiere reagisce. Arrestato dopo la fuga

  • Spaccio di stupefacenti, armi e rapine, in 23 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento