Maltempo nel Tacco: il vento sferza lo Ionio, un rogo sul litorale adriatico

Diversi gli interventi dei vigili del fuoco nel pomeriggio: rami pericolanti nel Gallipolino, un canneto in fumo a Spiaggiabella

Foto di repertorio.

SPIAGGIABELLA – Maltempo nel Salento: il vento sferza lo Ionio e il fuoco colpisce un canneto sul litorale adriatico. Diversi interventi dei vigili del fuoco, nel corso del pomeriggio, a causa delle forti raffiche di vento che hanno soffiato su tutta la provincia.

La sala operativa del 115 è stata infatti allertata da cittadini e amministratori soprattutto nella zona del Gallipolino, dove è stata segnalata la presenza di alcuni rami pericolanti. I pompieri sono intervenuti per mettere in sicurezza le aree indicate, con priorità agli alberi che costeggiano le strade.

Ma i “caschi rossi” sono stati costretti anche a un intervento per domare un rogo: intorno alle 18,30, infatti, è andata in fumo una porzione di canneto nella zona di Spiaggiabella, la marina di Lecce. Sul posto, una squadra dei pompieri per contenere la propagazione delle fiamme ed evitare che possano lambire anche le abitazioni della zona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • In primavera tornano le formiche: come combattere l'invasione in casa

  • Orrore in casa: tenta di dare fuoco alla moglie con liquido infiammabile

Torna su
LeccePrima è in caricamento