Mano tesa ai bisognosi. Nuovo Centro di ascolto Caritas nel borgo antico

Dopo la mensa dei poveri e l’accoglienza notturna “AgaPolis” si attiva anche la sede di segretariato sociale e consulenza

GALLIPOLI – L’attenzione rivolta verso chi ha bisogno di un aiuto concreto per affrontare problematiche, difficoltà e indigenze sempre dietro l’angolo. Per venire incontro ai molteplici bisogni provenienti dall'intera comunità, con particolare riguardo alle fasce della popolazione meno abbienti, le Caritas parrocchiali della città di Gallipoli hanno dato vita ad un nuovo Centro di ascolto cittadino nel borgo antico. La nuova sede, allestita in alcuni locali di piazza Imbriani, messi a disposizione del parroco della cattedrale di Sant’Agata don Piero De Santis, saranno inaugurati questa domenica a partire dalle 20 alla presenza del vescovo Fernando Filograna e delle autorità cittadine.

Dopo l’attivazione della mensa della carità “San Francesco d’Assisi” nel centro storico e la struttura di accoglienza notturna per brevi periodi “AgaPolis” presso la parrocchia Sant’Antonio di Padova (con le quali si affrontano le immediate necessità di persone senza tetto e bisognevoli di un pasto caldo giornaliero), il nuovo Centro di ascolto ora verrà incontro alle esigenze delle persone più bisognose che potranno contare anche sull’attività di segretariato sociale per il disbrigo di pratiche presso gli uffici pubblici, per l’accesso ai servizi sociali e per le incombenze fiscali. Sarà garantito anche il sostegno psicologico alla persona singola ed alla famiglia, con riguardo a problematiche legate alle relazioni intra ed extra familiari, alle devianze di vario genere, al rapporto educativo, e la guida all'accesso alle strutture pubbliche esistenti sul territorio. E ancora la prima assistenza sanitaria con una consulenza medica qualificata e la guida all'accesso ai servizi ambulatoriali territoriali ed ospedalieri e anche la consulenza e assistenza legale su problematiche personali o familiari e per la tutela dei diritti di cittadinanza.

Il Centro di ascolto ha sede in piazza Imbriani, al civico 19, ed, oltre che personalmente negli orari di apertura, può essere contattato telefonicamente al numero: 0833/1696795 o per posta elettronica all'indirizzo: centroascoltocaritas.gallipoli@gmail.com. Notizie ed informazioni potranno essere attinte anche dalla pagina facebook.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Aiutare i Poveri OK, ma creare LAVORO QUANDO? I poveri aumentano perchè non c'è lavoro. Nel caso qualcuno si è dimenticato la motivazione.

  • E' stata realizzata una delle poche iniziative buone della citta'.Speriamo che, come al suo solito, il borgomastro non se ne prenda il merito. Cosi' come ha fatto con le apparecchiature donate da altri, in un passato recente, al reparto di cardiologia, con tanto di foto insieme all'equipe medica (Della serie "gli altri lavorano e io ne prendo i meriti")

  • Avatar anonimo di Toccuuuuuu Ragazzi
    Toccuuuuuu Ragazzi

    ....e poi c'è gente che continua a criticare l'operato della Chiesa...

Notizie di oggi

  • settimana

    Prima storica fusione nel Salento: vince il sì, nasce Presicce-Acquarica

  • Sport

    Il Brescia vince al 92' e supera il Lecce. Sulla gara pesa un errore grave dell'arbitro

  • Cronaca

    Pestano con calci e pugni un ragazzo 21enne: in manette due fratelli

  • Cronaca

    Rapina nelle poste di Merine e legami con la Scu: il Riesame conferma il carcere

I più letti della settimana

  • La vettura sbanda e si ribalta: una 31enne muore incastrata fra le lamiere

  • Violentò la figlia e nacque una bimba: l'uomo arrestato dopo anni

  • Fenomeno carvertising, ecco le batoste: già oltre venti multe da 422 euro

  • Sesso con il pm per avere vantaggi, l'avvocatessa sotto torchio per un'ora

  • Forte boato squarcia il Nord Salento. L'Aeronautica: "Un bang sonico"

  • I monti dell’Albania visti da Otranto

Torna su
LeccePrima è in caricamento